Detto Fatto, ricetta 20 ottobre: dolce dell’amore al cioccolato e banana

By on ottobre 20, 2015
foto torta alla banana

Detto Fatto, dolce dell’amore al cioccolato e banana: ingredienti

Nuovo appuntamento su Rai 2 con Caterina Balivo e il suo Detto Fatto. Continua la campagna di sensibilizzazione contro l’inquinamento atmosferico e, a tal proposito, il mezzo green protagonista della puntata del 20 ottobre con il quale la conduttrice si è cimentata è stato la biga elettrica. La puntata odierna ha visto l’ingresso di una nuova tutor, l’esperta di moda per bambini Simona Mazzei. Per l’angolo make-up, invece, è tornata Alessia Venturi con i suoi consigli su come utilizzare perfettamente l’eyeliner mentre per l’angolo dedicato alla cucina, la presentatrice ha accolto nello studio di Detto Fatto, lo chef Fabio Potenzano e il pasticciere della passione Franco Aliberti; quest’ultimo ha realizzato la delizia del giorno: dolce dell’amore al cioccolato e banana. Per realizzare questa prelibatezza occorre preparare la pasta frolla, la crema e le banane caramellate. Gli ingredienti per la pasta frolla è possibile leggerli sfogliando la gallery presente a fine articolo mentre per la crema occorrono: 5 grammi di miele, 5 grammi di colla di pesce, 120 grammi di polpa di banana, 200 grammi di panna fresca e 250 grammi di cioccolato bianco cotto. Per le banane caramellate servono solamente 100 grammi di zucchero di canna e una banana.

Detto Fatto, ricetta 20 ottobre: dolce dell’amore al cioccolato e banana

La prima cosa da fare per riproporre il dolce dell’amore al cioccolato e banana, ideato da Franco Aliberti, nelle proprie case è preparare la pasta frolla. Per realizzare quest’ultima, inserire in planetaria i seguenti ingredienti: metà farina, burro, farina di mandorle, zucchero semolato, bacca di vaniglia, miele e uova. Lasciare lavorare e aggiungere, in seguito, la restante parte della farina. Successivamente, creare un panetto e lasciare riposare almeno un’ora in frigorifero coperto da pellicola; foderare una tortiera e cuocere a 170° fino a quando il colore appare dorato. Per la crema: stendere il cioccolato bianco spezzettato su una placca e cuocere in forno a 165° per 10 minuti; successivamente, mescolare uniformemente tutta la massa e continuare a cuocere a 160° per 15 minuti (continuando a mescolare a intervalli per evitare che i lati cuociano più velocemente). Tagliare la banana e frullarla con un mixer a immersione con il miele e una piccola parte di panna; scaldare e unire la gelatina (precedentemente idratata) amalgamando bene. Unire al cioccolato cotto fuso, emulsionare e aggiungere infine la restante panna; conservare in frigo. Per le banane caramellate: tagliare a rondelle la banana, mescolarle con lo zucchero e disporle su un foglio di carta da forno; cuocere a 185° per 5 minuti fino alla caramellatura. Sul guscio cotto di pasta frolla versare la crema fino a ricoprirla completamente e lasciare in congelatore per 30 minuti. Appena la superficie si sarà indurita, adagiare le banane caramellate e lasciare congelare per un’altra ora … Detto Fatto: dolce dell’amore al cioccolato e banana. L’alternativa a questa delizia, proposta nella puntata di ieri nel corso del programma condotto da Caterina Balivo, è costituita dai coloratissimi macarons di Michel Paquier.

foto_torta_alla_banana_01.jpg

About Alessandro Petroni

Nato a Roma il 19 Febbraio 1988, è laureato in Psicologia Clinica e laureando in Sessuologia e Psicologia della Devianza. E' un appassionato di televisione, musica, cinema e tutto ciò che gira attorno a queste forme d'arte, compreso il gossip. Amante dei reality e talent show, si diverte a criticare e scrivere sul mondo dello spettacolo sempre con professionalità.

2 Comments

  1. Pingback: Detto Fatto, ricetta dolce: meraviglie di crema pasticcera, cioccolato e ricotta | LaNostraTv

  2. Come vestire i bambini

    ottobre 22, 2015 at 11:34

    Mi è piaciuto tantissimo il servizio con la Blogger Simona Mazzei e come vestire i bambini, o melgio sonoloro piccoli protagonisti a rendere tutto ecezzionale

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *