Fabrizio Corona ai servizi sociali: libero ma con qualche restrizione

By on ottobre 27, 2015
foto Fabrizio Corona

Fabrizio Corona ancora affidato ai servizi sociali

In poco meno di sette giorni il collegio di giudici della Sorveglianza del Tribunale di Milano, incaricato di decidere se Fabrizio Corona potesse restare affidato ai servizi sociali o se dovesse tornare in prigione, ha dato il suo responso. A renderlo noto in tarda serata sono stati i legali dell’ex re dei paparazzi. Gli avvocati hanno detto che a Corona è stato concesso il prolungamento dell’affidamento ai servizi sociali “sul territorio“. L’uomo, che più volte durante l’udienza di giovedì scorso aveva dichiarato davanti ai giudici di “essere cambiato” e di volere un’opportunità per dimostrarlo, questa opportunità l’ha avuta e, quindi, gli sarà permesso di lasciare la comunità di Don Mazzi, che si trova a Gallarate in provincia di Varese. Potrà, così, tornare al suo domicilio. Nonostante i due anni e mezzo passati in carcere per vari reati e l’affidamento alla comunità di recupero Exodus di Don Mazzi a giugno, il clamore attorno a Fabrizio Corona non è mai diminuito. In questi mesi si è continuato a parlare di lui e della sua vicenda giudiziaria, giusta per alcuni e ingiusta per altri. Se l’ex fotografo abbia pagato troppo o troppo poco per quello che ha fatto, è difficile da giudicare ma quello che è certo è che lo stesso Corona pensa di essere cambiato in meglio dopo il carcere.

Fabrizio Corona: ecco cosa non potrà fare

Già da domani Fabrizio Corona potrà dimostrare, prima di tutto a se stesso e poi a tutti gli altri, se questo cambiamento c’è stato veramente e se è diventato davvero un uomo migliore. L’ex di Belen e di Nina Moric potrà, quindi, tornare nella sua casa e vivere la normale quotidianità con la madre Gabriella, che lo ha sempre sostenuto, pur riconoscendone gli sbagli, il figlio Carlos e gli amici che hanno continuato a lavorare e a mandare avanti la sua agenzia. Fabrizio Corona sarà soggetto, però, ad alcune restrizioni. Nel provvedimento di conferma all’affidamento ai servizi sociali del giudice Giovanna Di Rosa, lo stesso giudice che a giugno aveva concesso l’affidamento alla comunità di Don Mazzi, ci sono alcune disposizioni relative a questo periodo da passare al suo domicilio. Corona non potrà rilasciare interviste e non potrà utilizzare i social network. Tuttavia questo sembra importare poco a chi, prima, amava stare al centro dell’attenzione, come Fabrizio. Corona, infatti, si dice felicissimo per questa decisione e ringrazia i suoi avvocati, a cui ha detto: “ce l’abbiamo fatta“, e non dimentica neanche di ringraziare giudici.

About Patrizia Gariffo

Ama scrivere e lo fa da sempre. Dopo la laurea in Lettere Classiche è diventata giornalista pubblicista e questo le ha permesso di avere diverse esperienze sia sulla stampa tradizionale che su quella online e le ha fatto apprezzare sempre di più questo lavoro. E' una persona molto riservata, non le piace mettersi in mostra, anche quando potrebbe farlo. Preferisce la sostanza all’apparenza e non sopporta gli opportunisti e chi si sente più di quello che in realtà vale.

One Comment

  1. Pingback: Fabrizio Corona è un uomo nuovo? A La Vita in Diretta parla la madre | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *