Pechino Express 4: abbandoni, litigi e infortuni. Chi sarà il passeggero Luigi?

By on ottobre 12, 2015
foto pechino logo

Naike Rivelli e Andrea Facchinetti abbandonano Pechino Express 4

Dopo aver assistito all’eliminazione della coppia degli #Stellati (Ciccio Sultano e Philippe Lèveillè), e essersi divertito con la presenza della guest star Eva Grimaldi, il pubblico ha continuato il viaggio di Pechino Express nel nuovo mondo, anche questa sera in Perù dove Costantino Della Gherardesca ha aperto la settima tappa con un annuncio sorprendente: la coppia #FratelloeSorella (Andrea Facchinetti e Naike Rivelli) ha abbandonato il programma per motivi personali (la figlia di Ornella Muti ha spiegato di avere avuto dei mancamenti e “per portare avanti questa esperienza o ci sei fisicamente o non lo puoi fare”) e tutti e due i componenti della coppia, in lacrime, hanno augurato ai concorrenti di godersi un viaggio che si compie una sola volta nella vita. All’inizio della tappa le coppie hanno dovuto preparare il Pago a la Tierra (una sorta di intruglio composto tra gli altri ingredienti, patate, fave e mais, anche dal liquore di sputo incontrato in Ecuador) da offrire alla dea Pachamama (Madre Terra). Durante la preparazione la coppia degli #Espatriati ha rischiato di litigare per l’inserimento o meno del formaggio nell’offerta mentre Piero Filoni solo col silenzio e una faccia in tensione ha espresso l’insofferenza nei confronti di una Paola Barale un po’ bacchettona (“O parli tu o parlo io se no non si capisce nulla”).

Pechino Express 4: scontro tra le #Professoresse. Pascal infortunato

Una volta offerte i Pago a la Tierra al severo sciamano (“Ha intuito che voi siete vergini” ha detto Costantino alle #Professoresse) i concorrenti hanno potuto continuare la tappa in direzione Cusco. Durante il tragitto le coppie hanno dovuto raccogliere un cilindro: una di loro (le #Professoresse), aprendolo, ha trovato la famigerata e temibile bandiera nera di Pechino Express che deve essere ceduta dalla coppia detentrice alla coppia che s’incontra durante la gara e che fa perdere automaticamente una posizione ai concorrenti che la posseggono una volta giunti al traguardo finale. Momenti di tensione all’interno delle #Persiane: “Lei senza di me sarebbe morta” ha dichiarato piangendo Fariba “questa è la tua competizione, non la mia, qui siamo venute per vincere, non per partecipare”. Al primo stop della gara (a Urubamba) mentre alcuni concorrenti si rifocillavano in un ristorante (come le #Persiane), e tutte le altre in modeste fattorie abitate da persone emblema della generosità, Andrea Pinna ha dovuto combattere contro la febbre e le fredde temperature notturne le quali hanno costretto Roberto Bertolini, il mattino seguente, a viaggiare da solo senza il suo fido compagno. Le #Persiane sono state le prime a raggiungere la misteriosa città di Ollantaytambo e a guadagnare oltre all’immunità anche la visita alla meravigliosa Machu Pichu.

Pechino Express 4: vincono gli #Espatriati. Chi sarà il passeggero misterioso?

Per tutti gli altri concorrenti la destinazione sono state le Salineras de Maras dove hanno dovuto raccogliere trenta chili di sale – dopo il pesante litigio tra le #Professoresse per via dei passaggi le quali si sono rivolte pesanti insulti quali “Cretina, c’hai quarant’anni” – poi la prova memory in un laboratorio tessile non senza infortuni davvero sfortunati come quello successo a Pascal (una storta) presa in giro dal compagno: “L’unica volta che c’era una prova tranquilla, ti fai male”. Durante la settima tappa Laura Forgia ha pianto non solo per la stanchezza, ma soprattutto per la mancanza di Andrea Facchinetti (con cui ha avuto una relazione poi finita come ha confessato in un’intervista assieme a Eleonora Cortini) mentre Roberto ha sentito la mancanza del suo compagno Pinna. Prima del finale di tappa (Cusco) le coppie si sono cimentate nel ruolo di guida turistica non senza qualche difficoltà. La settima tappa di Pechino Express è stata vinta dagli #Espatriati mentre la coppia a rischio eliminazione (#Artisti) si è salvata grazie alla busta nera che ha decretato la tappa non eliminatoria. Chi sarà il prossimo passeggero misterioso di nome Luigi? Lo si scoprirà all’inizio dell’ottava tappa (e ultima) in Perù.

About Denis Bocca

Critico cinefilo (non tutti lo sono) molto radical e poco chic. Non crede in Dio, ma in Al Pacino. Le sue passioni formano un trittico indissolubile: cinema, letteratura, televisione. Caporedattore de LaNostraTv dal 2017 (già Vicecaporedattore nel 2016) e Supervisore, scrive anche per tre siti di cinema tra cui il suo (Scrivenny 2.0). Con LaNostraTv ha trovato lo spazio ideale per scrivere di televisione, finalmente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *