Tale e Quale Show: Karima condannata

By on ottobre 19, 2015
foto karima ammar

Tale e Quale Show: il successo di Karima

Livornese doc, classe 1985, la talentuosa Karima Ammar, più conosciuta dal grande pubblico semplicemente con il nome d’arte di Karima, è una delle concorrenti di punta dell’attuale edizione di Tale e Quale Show, il varietà del venerdì sera di Rai1 condotto da Carlo Conti. Fin dalle sue prime esibizioni Karima ha lasciato a bocca aperta sia la giuria del talent che il pubblico da casa per la sua capacità di calarsi nei panni di alcune delle star più famose della canzone internazionale, ma anche per le sue straordinarie doti canore. Tra le migliori performance di Karima di questa edizione di Tale e Quale Show c’è sicuramente la magistrale interpretazione di Amy Winehouse, la cantante scomparsa a soli 27 anni e della quale ha cantato uno dei suoi più grandi successi. L’esibizione ha avuto talmente tanta risonanza da arrivare persino alle orecchie della mamma di Amy spingendola a complimentarsi con la cantante. La carriera di Karima però, prima di approdare a Tale e Quale Show (nella scorsa puntata ha interpretato Aretha Franklin) è stata costellata di successi e partecipazioni illustri a programmi come Bravo Bravissimo e Domenica In, fino a passare attraverso l’esperienza di Amici di Maria De Filippi dove ha partecipato nel lontano 2006 classificandosi terza, ma vincendo il premio della critica conferitole dai giornalisti e accaparrandosi un contratto con la Sony. E’ il 2009 quando Karima arriva invece al Festival di Sanremo ed proprio a quella circostanza che si riferiscono gli attuali problemi legali di Karima.

Karima Ammar: la condanna per “Come ogni ora”

Quell’anno infatti Karima partecipò al Festival di Sanremo (Conti è già alle prese con l’edizione 2016) con la canzone “Come ogni ora” e, all’indomani della sua esibizione, il sito di musica Rockol fece notare in un suo articolo la discrepanza tra gli autori citati nella canzone presente nel cd e quelli invece nominati durante la presentazione del brano a Sanremo. Sostanzialmente la canzone “Come ogni ora” risultava firmata da Karima Ammar e Mario Menicagli (per il testo) e da Piero Frassi (per la musica) nel cd intitolato “Amare le differenze”, mentre nella compilation di Sanremo il brano risultava firmato invece da Steven Sater e da Burt Bacharach. Questa differenza di credit tra le due versioni era saltata all’occhio del noto sito web e la notizia aveva fatto il giro della rete, ma la condanna ufficiale è arrivata solo oggi. Il tribunale civile di Firenze ha infatti condonnato Karima a pagare una multa di 20 mila euro per non aver inserito il maestro Mario Menicagli tra i credit di Sanremo mettendo così in forse anche la legittimità della sua esibizione sul palco dell’Ariston perchè il maestro è risultato essere effettivamente l’autore del riadattamento in italiano della canzone originale “Every other hour”, appartenente invece a Bacharach e Sater. Una svista che purtroppo è costata cara alla bella Karima.

About Claudia Giordano

Milanese di nascita e romana d’adozione. Giornalista, web editor e social media strategist, nel 2013 ha fondato il suo blog BlondyWitch.com che punta i riflettori sul mondo della moda a 360°. Laureata in Moda e Costume, con un Master in Marketing e Comunicazione e uno in Social Media, è appassionata di tv e gossip, ma anche di marketing, musica rock e astrofisica. Ama scrivere di ciò che la appassiona ed esprimere la sua creatività a tutto tondo attraverso parole ed immagini.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *