Quarto Grado, 6 novembre: Michele Buoninconti al centro della puntata

By on novembre 5, 2015
foto Alessandra Viero e Gianluigi Nuzzi

Quarto Grado, anticipazioni 6 novembre: i casi di domani

Gialli, verità e novità giudiziarie, saranno al centro della prossima puntata di Quarto Grado. Il programma del venerdì sera di Rete 4 ritorna sui casi di cronaca nera al centro del dibattito pubblico domani alle 21.15 con Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero. La trasmissione di approfondimento giornalistico, prodotta da Videonews e curata da Siria Magri, porterà nel venerdì sera di Rete 4 novità scottanti e chiavi di lettura inedite dei fatti di cronaca nera che hanno sconvolto l’Italia, dividendo l’opinione pubblica. Nella scorsa puntata il giornalista di Milano e la conduttrice di Sandrigo, hanno sollevato il velo sulla scomparsa di Mario Bozzoli e il delitto di Pordenone, che erano stati il fulcro anche della puntata del 23 ottobre. Il caso dell’imprenditore di Brescia, al centro di Quarto Grado dalla puntata del 16 ottobre, resta ancora avvolto nel mistero. Domani sera Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero ricostruiranno altri casi d’attualità, attraverso testimonianze, documenti e interviste. Ad aprire l’appuntamento di venerdì 6 novembre sarà il caso di Elena Ceste e in particolare la condanna a 30 anni di Michele Buoninconti al primo appello.

Anticipazioni Quarto Grado: le storie del 6 novembre

I casi di Elena Ceste, Emanuela Orlandi e Yara Gambirasio, saranno al centro della puntata del 6 novembre di Quarto Grado, che andrà in onda alle 21.15 su Rete 4. A pochi giorni dalla pena a 30 anni per Michele Buoninconti, marito di Elena Ceste, Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero racconteranno gli ultimi risvolti giudiziari. Il vigile del fuoco è stato giudicato colpevole, in primo grado, dell’omicidio della moglie, scomparsa nel gennaio del 2014. Nello studio 10 di Cologno Monzese, il programma, giunto alla sesta stagione, punterà i riflettori anche sull’omicidio di Yara Gambirasio e sul processo a Massimo Bossetti. In studio si parlerà a lungo del video che sembrerebbe riprendere il furgone dell’uomo nei pressi della palestra frequentata dalla 13 di Brembate, che ha perso la vita nell’inverno del 2010. Sotto osservazione anche il caso di Emanuela Orlandi, scomparsa a soli 15 anni il 22 giugno del 1983 in circostanze ancora avvolte nel mistero. Sulla sparizione della ragazza si esprimerà anche Gianluigi Nuzzi, autore del testo Via Crucis in cui tratta anche del caso Orlandi. In studio ci sarà il fratello della ragazza, Pietro Orlandi, per far luce su alcuni importanti dettagli della vicenda. L’appuntamento perciò con Quarto Grado, e gli ultimi risvolti giudiziari sui casi di cronaca nera che hanno scosso l’opinione pubblica, è per domani, venerdì 6 novembre, alle 21.15 su Rete 4.

About Simona Tranquilli

Nata a Latina il 16 Maggio 1983, dopo il Liceo Scientifico ha capito che la sua strada è la scrittura. Ha conseguito la Laurea Specialistica in “Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo” presso la facoltà di Scienze della Comunicazione dell'Università La Sapienza di Roma. Durante il periodo universitario ha lavorato prima presso un quotidiano e poi per un settimanale della provincia di Latina, trattando temi di attualità e spettacolo. Moglie e mamma tuttofare, ama viaggiare e praticare sport ma, soprattutto, è un'appassionata di televisione. Predilige i programmi di intrattenimento leggero e le serie televisive.

One Comment

  1. Pingback: Quarto Grado, puntata del 13 novembre: i casi di Loris Stival e Yara Gambirasio | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *