Detto Fatto, 15 dicembre: la Caterinella di Mirco Della Vecchia

By on dicembre 15, 2015
foto caterinella

Ricette Detto Fatto, il cioccolato di Mirco Della Vecchia

Le feste si avvicinano e Detto Fatto non si fa cogliere impreparato. Dopo la torta delle feste di Domenico Spadafora, il comparto pasticceria della trasmissione è occupato da Mirco Della Vecchia. Il maestro cioccolataio ripropone oggi un evergreen: la Caterinella. La celebre crema di nocciole dedicata a Caterina Balivo è oggi preparata in quattro diverse varianti, studiate appositamente per il Natale. Si comincia con una Caterinella al pandoro, per proseguire con quella bicolore, la Extra Stark e la Caterinella al Babà. La trasmissione prosegue con le forbici aguzze di Fabrizio Crispino e le idee creative di Donnarita, mentre Paolo Guatelli propone uno dei suoi particolari make up. Non poteva mancare la presenza di un grande campione, Marco Maddaloni, che oggi insegna i fondamentali della sua disciplina: lo judo. Nel paragrafo seguente, gli ingredienti necessari per la realizzazione delle varianti della Caterinella di Mirco Della Vecchia al gusto di pandoro, bicolore, extra dark e al babà.

Ricette Detto Fatto, Caterinella quattro gusti di Mirco Della Vecchia

Ingredienti per la Caterinella al pandoro: 550 di pasta di nocciole, 380 g di cioccolato al latte, pandoro q.b. Ingredienti per la Caterinella bicolore: 1 kg e 100 g di pasta di nocciole, 380 g di cioccolato al latte, 380 g di cioccolato al latte. Ingredienti per la Caterinella Extra Dark: 550 g di pasta di nocciole, 380 g di cioccolato extra-fondente al 72%. Ingredienti per la Caterinella al Babà: 550 g di pasta di nocciole, 380 g di cioccolato bianco, 5 Babà inzuppati. Per realizzare la pasta di nocciole, occorre scaldarle in forno a 130°C per 10′, quindi frullarle per ottenere la pasta. Per la Caterinella al pandoro, iniziare a tagliare il pandoro a fettine sottili, con le quali rivestire le pareti di un vasetto. Amalgamare la pasta di nocciole con il cioccolato temperato. Versare il composto nel vasetto e lasciar riposare per una notte. Amalgamare la pasta di nocciole al cioccolato al latte temperato. Riempire un vasetto per metà e far riposare in frigorifero per 5′. Unire la pasta di nocciole al cioccolato bianco temperato e colare all’interno del vasetto fino a riempirlo completamente. Per la Caterinella Extra Dark, unire il cioccolato temperato alla pasta di nocciole e riempire un vasetto. Lasciar riposare in frigorifero per una notte. Per la Caterinella al babà: strizzare il babà non eccessivamente e adagiare sul fondo di un vasetto. Riempire il vasetto e lasciar riposare per una notte.

About Martina Dessì

Nata nel 1988, in un venerdì molto speciale… Dopo la maturità scientifica, conseguita a pieni voti, ha deciso di iscriversi al corso di laurea in Chimica. Non trascura la passione per la lettura, che nutre sin da bambina, divorando enormi quantità di libri. Quasi per caso, si trova ora ad inseguire il suo sogno, che sembrava ormai sopito, scrivere…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *