Amadeus su L’anno che verrà: le conseguenze delle gaffe di Rai1

By on gennaio 2, 2016
foto amadeus rai1

Amadeus commenta le gaffe de L’anno che verrà

De L’anno che verrà, il programma che la sera del 31 dicembre ha traghettato i telespettatori di Rai1 dal vecchio 2015 al nuovo 2016, se ne sta parlando molto in queste ultime ore, soprattutto relativamente alle gaffe che hanno caratterizzato la trasmissione. Accertato l’indiscusso successo di ascolti che ha portato Rai1 a battere di netto la concorrenza di Canale5 dove, in contemporanea con L’anno che verrà andava in onda il Capodanno con Gigi D’Alessio, ora si parla ovviamente di quegli spiacevoli episodi accaduti durante la diretta. Esclusa l’assenza di Claudio Lippi a causa di un malore che gli ha impedito di partecipare e di essere sul palco di Matera insieme ad Amadeus e Rocco Papaleo, come ormai tutti sanno il programma è stato caratterizzato da altri due episodi sgraditi: il countdown per la mezzanotte anticipato di ben un minuto e la bestemmia mandata in sovraimpressione. Per quanto riguarda la prima gaffe, ovvero che i telespettatori di Rai1 si sono visti festeggiare la mezzanotte quando ancora mancavano 60 secondi (cosa che non è passata liscia, anzi gli utenti della rete si sono divertiti parecchio a segnalare la cosa sui social), Amadeus ha sdrammatizzato alquanto la questione, in fondo non è cambiato nulla aver brindato qualche secondo prima, ma sulla bestemmia contenuta in uno degli sms di auguri inviati dagli utenti che passavano in sovraimpressione, la sua opinione è stata ben diversa.

L’anno che verrà: la bestemmia costerà il posto ad un lavoratore?

I numerosi ospiti che hanno fatto compagnia ai telespettatori durante la serata di Capodanno a L’anno che verrà hanno garantito il successo della trasmissione che, in termini di ascolti, non ha avuto rivali. Quel minuto di anticipo sul countdown per la mezzanotte ha però fatto scatenare l’ilarità dei telespettatori che hanno preso di mira i social per sottolineare il fatto e su questo Amadeus ha cercato di minimizzare l’accaduto spiegando che su una lunga diretta può accadere un piccolo errore. Meno morbido è stato invece il commento del conduttore sulla questione della bestemmia: la Rai infatti si è pubblicamente scusata per la gravità del fatto e ha dovuto per forza di cose sospendere il responsabile del messaggio fatto passare in sovraimpressione. A tal proposito Amadeus, su Tv Blog, se l’è presa non tanto con chi ha erroneamente fatto passare il messaggio, ma proprio con l’autore dell’sms dichiarando “Purtroppo qualcuno adesso dovrà pagare. Ma chi ha scritto quella bestemmia è il vero colpevole. Costui dovrebbe sentirsi in colpa”. In effetti per colpa di chi ha scritto quella bestemmia, ora un lavoratore potrebbe anche rischiare il posto.

About Claudia Giordano

Milanese di nascita e romana d’adozione. Giornalista, web editor e social media strategist, nel 2013 ha fondato il suo blog BlondyWitch.com che punta i riflettori sul mondo della moda a 360°. Laureata in Moda e Costume, con un Master in Marketing e Comunicazione e uno in Social Media, è appassionata di tv e gossip, ma anche di marketing, musica rock e astrofisica. Ama scrivere di ciò che la appassiona ed esprimere la sua creatività a tutto tondo attraverso parole ed immagini.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *