Barbara d’Urso contro l’omofobia: premio in arrivo per lei?

By on gennaio 21, 2016
foto Barbara d'Urso studio 11

Barbara d’Urso candidata per il Diversity Media Awards

Si chiama Diversity Media Awards ed è il premio che Francesca Vecchioni, figlia del cantautore Roberto, ha voluto istituire per premiare quelle personalità del mondo dello spettacolo che si sono battute e si battono contro le discriminazioni, ma anche contro i semplici pregiudizi, nei confronti delle persone omosessuali e transessuali. Un premio più che mai importante all’indomani degli insulti omofobi dell’allenatore del Napoli Sarri contro quello dell’Inter Mancini, espressi davanti a milioni di persone in occasione di una partita di calcio. Questo episodio, ovviamente, è solo un piccolo esempio in un mare di discriminazioni che ogni giorno subiscono le persone lgbt di cui “spesso si dà un’immagine distorta dai pregiudizi“, ha detto l’organizzatrice del premio. “Chi fa comunicazione ha una grande responsabilità: entra nelle case e influenza l’immaginario“, ha continuato Francesca Vecchioni e, per questo motivo, come candidati per il Diversity Media Awards sono stati scelti sei personaggi molto diversi tra loro ma tutti molto amati dal pubblico ma, soprattutto, che si sono distinti per la lotta contro l’omofobia e le discriminazioni. Tra questi c’è anche Barbara d’Urso, che molte volte si è spesa contro i pregiudizi e a favore di chi, pur essendo dello stesso sesso, vuole “costruire un progetto di vita insieme“, come ha scritto poco fa la conduttrice sul suo profilo Instagram.

Barbara d’Urso ringrazia e difende le unioni civili

Barbara d’Urso, proprio poco fa, infatti, con un post sulle sue pagine social ha voluto ringraziare per la candidatura al Diversity Media Awards, che ha diviso con altri cinque personaggi molto noti: Laura Pausini, attenta ai bisogni dei fan, Tiziano Ferro, che dopo un percorso non sempre facile ha deciso di dichiarare la sua omosessualità, Mika che molte volte ha dovuto difendersi dai pregiudizi, la giornalista Daria Bignardi e Fedez, ospite sabato scorso a C’è posta per te. “Sono onorata e orgogliosa di questa candidatura e ringrazio con il cuore“, ha scritto nel suo messaggio Barbara d’Urso, che non ha tralasciato di ricordare quanto sia importante che l’Italia faccia una legge sulle unioni civili adeguandosi, così, a tanti altri Paesi occidentali, perchè “cosa c’è di più bello dell’amore?“, ha ricordato. La conduttrice di Pomeriggio 5 e di Domenica Live, infine, ha ribadito che non si possono discriminare due persone adulte che si amano, che pagano le tasse e vivono in uno Stato laico, come l’Italia, solo perchè sono dello stesso sesso. La premiazione del Diversity Media Awwards avverrà a maggio in occasione di un grande evento che si terrà a Milano. Inoltre, da aprile, si potranno votare online i candidati sul sito del premio.

About Patrizia Gariffo

Ama scrivere e lo fa da sempre. Dopo la laurea in Lettere Classiche è diventata giornalista pubblicista e questo le ha permesso di avere diverse esperienze sia sulla stampa tradizionale che su quella online e le ha fatto apprezzare sempre di più questo lavoro. E' una persona molto riservata, non le piace mettersi in mostra, anche quando potrebbe farlo. Preferisce la sostanza all’apparenza e non sopporta gli opportunisti e chi si sente più di quello che in realtà vale.

One Comment

  1. Pingback: Gossip Barbara d’Urso. Le unioni civili: la conduttrice dice la sua | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *