Sanremo 2016, Cristiano Malgioglio dice la sua a La vita in diretta

By on gennaio 22, 2016
foto cristiano malgioglio

La vita in diretta, parla Cristiano Malgioglio: la vita e lo show

Eccentrico e spontaneo. Cristiano Malgioglio è stato l’ospite d’eccezione de La vita in diretta. L’opinionista della quattordicesima edizione del Grande Fratello, ha sfoderato tutto il suo charme e la sua simpatia nello studio meneghino del rotocalco di Rai1. Come ogni venerdì Cristina Parodi e Marco Liorni si sono divisi tra Roma e Milano per condurre La vita in diretta da sedi diverse. Dopo l’intervista a Giuseppe Zeno di martedì scorso, e le confessioni di Max Giusti di lunedì, la conduttrice d’Alessandria ha accolto l’entusiasmo di Cristiano Malgioglio. Il paroliere di Ramacca, autore di brani che hanno fatto la storia della canzone italiana e reduce dall’esperienza al Grande Fratello 14, si è raccontato a 360° da Cristina Parodi, ripercorrendo aneddoti del passato e annoverando nomi del calibro di Mina, Gino Paoli e De Andrè. “I grandi interpreti sono stati gli amori della mia vita”, ha esordito il cantautore riferendosi ai rapporti lavorativi con gli artisti del panorama nostrano. Ricordando Mina e Marcella Bella, Cristina Parodi ha sollevato il velo su una frase di Malgioglio che ha generato un polverone, quando disse che Marcella cantava meglio della tigre di Cremona.

Cristiano Malgioglio si racconta a La vita in diretta: lo scoop

“In realtà volevo dire sei brava quasi quanto Mina, invece mi sono sbagliato preso dall’emozione. Mina è inimitabile è molto spiritosa per cui sicuramente non se l’è presa”. Sono state queste le parole di Cristiano Malgioglio a La vita in diretta. Il 65enne ha poi raccontato i suoi esordi, il lavoro alle Poste e la voglia di sfondare, compresa la scarsa convinzione della madre. “Mia madre non amava questo lavoro poi si è ricreduta. E’ stato faticoso per me arrivare al successo – ha proseguito l’artista – sono un personaggio difficile, molto avanti. A mia madre dicevo sempre: “Io ce la devo fare”. Poi Malgioglio ha ammesso: “Ho dato il tormento a Fabrizio De Andrè perchè volevo sfondare”. L’autore ha speso parole lusinghiere anche per Maria Grazia Cucinotta, con la quale ha collaborato, mostrando il suo impegno contro l’omofobia. “L’omofobia è peggio di un cancro, va sconfitta, siamo tutti uguali, siamo esseri umani”, ha affermato Malgioglio da Cristina Parodi. Poi riguardo al festival di Sanremo e alla sua prossima avventura da inviato all’Ariston ha affermato: “Carlo Conti è un numero. Mi auguro che ci siano belle canzoni, brani che possano andare all’estero perchè la nostra musica è la più bella del mondo”.

About Simona Tranquilli

Nata a Latina il 16 Maggio 1983, dopo il Liceo Scientifico ha capito che la sua strada è la scrittura. Ha conseguito la Laurea Specialistica in “Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo” presso la facoltà di Scienze della Comunicazione dell'Università La Sapienza di Roma. Durante il periodo universitario ha lavorato prima presso un quotidiano e poi per un settimanale della provincia di Latina, trattando temi di attualità e spettacolo. Moglie e mamma tuttofare, ama viaggiare e praticare sport ma, soprattutto, è un'appassionata di televisione. Predilige i programmi di intrattenimento leggero e le serie televisive.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *