Pequenos Gigantes: Belen e Stefano ancora protagonisti

By on febbraio 27, 2016
foto belen rodriguez

Belen e Stefano a Pequenos Gigantes: ancora protagonisti della trasmissione

Venerdì 26 febbraio e, come settimana scorsa, a dominare la prima serata di Canale 5 è Belen Rodriguez con il suo Pequenos Gigantes. La trasmissione, partita benissimo con 3.957.000 ascolti della prima puntata, è appena giunta alla sua seconda puntata nonostante le critiche, ancora carica dell’entusiasmo, semplicità e bravura dei Piccoli Giganti, capitanati da Stefano De Martino, Maurizio Zamboni, Attilio Fontana, Rudy Zerbi e Kledi Kadiu. Molte le sfide dei bambini che continuano a guadagnarsi il palco con esibizioni di canto, ballo, magia ed intrattenimento per i più piccini. Dopo Gerry Scotti, ospite della scorsa puntata, protagonista di Canale 5 con il quiz show Caduta Libera, a cimentarsi nel gioco in cui i bambini hanno il compito di spiegare a modo loro le immagini presenti sullo schermo alle spalle dell’ospite, questa volta è stato Luca Laurenti, altro protagonista Mediaset, maestro del programma condotto da Paolo Bonolis, Avanti un Altro. Ma a far incuriosire ed appassionare i telespettatori, sono sempre loro: Belen Rodriguez e Stefano de Martino. E’ dalla messa in onda del programma, che i due affinano la trasmissione di scaramucce tipiche di una coppia di separati, e per questa seconda puntata, ancora qualche botta e risposta arriva a dipingere la serata. In occasione di un gioco che ha visto protagonisti un bambino per squadra, tra cui il piccolo Giorgio, componente della squadra de “Gli Incredibili” capitanata dall’ex marito della conduttrice, il ballerino ha colto il momento per fare una battuta in riferimento alla separazione da poco avvenuta con la showgirl argentina. Alla domanda in cui veniva chiesto al bambino cosa farebbe se fosse ricco, il piccolo Giorgio risponde dicendo che se fosse ricco comprerebbe una casa in cui vivrebbe con i suoi genitori. La conduttrice, prontamente, domanda al bambino se in quella casa ci sarebbe posto anche per il suo capitano, Stefano, e l’ex marito commenta la domanda con queste parole: “In questo momento ne avrei proprio bisogno!”, parole proseguite da una sottile risata da parte della conduttrice.

Belen e Stefano a Pequenos Gigantes: amore davvero finito?

Pare che tra i due sia proprio finita, come confermato anche dalle parole della stessa Belen Rodriguez, che facevano chiaramente intendere che non sarebbe tornata indietro. Ma, almeno televisivamente, pare che tra i due ci sia ancora dell’affetto, ed a sperare che torni il sereno tra i due genitori del piccolo Santiago De Martino, non è solo il pubblico affezionato alla coppia, ma anche la sorella di Belen, Cecilia. La seconda puntata di Pequenos Gigantes, conclusa con l’eliminazione della squadra di Maurizio Zamboni, “I Ribelli”, accompagnata da regali per tutti i componenti della squadra, è stata arricchita da forti emozioni, come nel caso dell’esibizione della piccola Giada, che con la canzone “Tu si na cosa grande” ha provocato la commozione della conduttrice argentina. Che le lacrime di Belen siano state causate da ricordi passati col suo ex marito napoletano Stefano De Martino, nonchè per la bravura della bambina? Belen e Stefano sono sempre pronti a far parlare di loro, e chissà che venerdì prossimo, per la terza puntata di Pequenos Gigantes, non riservino ulteriori sorprese.

About Rossella d'Orsi

Nata nel 1995, ha conseguito nel 2014 la maturità classica ad indirizzo socio psico pedagogico, per poi diventare studentessa di Scenografia. La sua vita è legata all'arte. Balla dall'età di 7 anni, partecipando a spettacoli, concorsi, programmi televisivi. Appassionata di Tv, musica, cinema e fotografia, per lei l'arma vincente nella vita, così come nello spettacolo, è la semplicità con le sue tante pregiate sfumature.

2 Comments

  1. Pingback: Pequenos Gigantes, parla Francesco Arca: è un’esperienza formativa | LaNostraTv

  2. Pingback: Belen Rodriguez e Stefano De Martino: nessun recupero in vista | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *