Barbara d’Urso, Domenica Live da incubo: volano insulti contro le donne

By on marzo 20, 2016
foto Barbara d'urso

Barbara d’Urso e l’ospite “misogino” a Domenica Live

Quella di oggi non è stata certamente una domenica rilassante per Barbara d’Urso, che ha dovuto fronteggiare una puntata di Domenica Live incandescente, dove non sono mancati litigi ed insulti. Lei, che è sempre paladina delle donne e dalla parte del gentil senso, si è ritrovata in studio un ospite che ha sparato a zero sulle donne, utilizzando offese molto pesanti. Il “gentiluomo” in questione è il Dottor Alberico Lemme, balzato agli onori della cronaca negli ultimi giorni per aver fatto dimagrire miracolosamente Flavio Briatore con una dieta, da molti criticata e osteggiata, che lo ha fatto apparire anche molto più giovane, suscitando non pochi sospetti su questo aspetto improvvisamente rinverdito. Il medico, che era stato invitato a Domenica Live per parlare proprio di questo, attaccato dalle ospiti di Barbara d’Urso, che contestavano l’efficacia ma, soprattutto, evidenziavano la pericolosità della sua dieta, ha dato il via al suo show di insulti e offese. Lemme, che in un delirio di onnipotenza ha detto pure che il suo motto è: “Dio ti crea e Lemme ti rimodella” definendosi “socio di Dio al 51 %“, ha cominciato il suo fuoco di fila di “complimenti” attaccando Karina Cascella, apostrofata come “gallina e una gran testa di donna“.

Barbara d’Urso difende le donne a Domenica Live

Il medesimo “delizioso insulto” è toccato anche alle altre ospiti, presenti nello studio di Domenica Live, come Manuela Villa, o che hanno partecipato al dibattito in collegamento da un’altra città, come Nadia Rinaldi a cui il gentleman in questione ha anche urlato “cicciona“. Tutto questo è accaduto davanti a Barbara d’Urso, che ha cercato di riportare la conversazione sul regime alimentare e sulla dieta che Lemme propone, ormai, da tempo. Ma non c’è stato nulla da fare perchè il dietologo, che in un momento di magnanimità ha dato alle donne la patente di “essere vivente” pur non essendo uomini, ha ripreso con gli insulti, chiedendo alla conduttrice di Domenica Live perchè avesse invitato solo donne e includendo nel novero delle “teste di donne” anche Barbara d’Urso. Alla padrona di casa, protagonista anche in altre occasioni di momenti spiacevoli a Domenica Live, ha detto inoltre di voler parlare solo con gli uomini. Infine, alla richiesta della d’Urso di smetterla di offendere le donne, il simpatico gentiluomo, molto candidamente, ha risposto che non è colpa sua se loro sono donne. Il ragionamento non fa una piega, chissà però che cosa pensa delle donne che si rivolgono a lui con la speranza di dimagrire. Anche queste sono “teste di donne”?

About Patrizia Gariffo

Ama scrivere e lo fa da sempre. Dopo la laurea in Lettere Classiche è diventata giornalista pubblicista e questo le ha permesso di avere diverse esperienze sia sulla stampa tradizionale che su quella online e le ha fatto apprezzare sempre di più questo lavoro. E' una persona molto riservata, non le piace mettersi in mostra, anche quando potrebbe farlo. Preferisce la sostanza all’apparenza e non sopporta gli opportunisti e chi si sente più di quello che in realtà vale.

One Comment

  1. Anna Ravaglia

    aprile 18, 2016 at 17:30

    Oggetto: Sclerosi Multipla

    Cara Barbara,
    sono una mamma di un figlio di 54 anni ammalato di sclerosi multipla che non vuole cedere alla malattia e terminare la sua vita su una sedia a rotelle in quanto i sintomi potrebbero dipendere da un’occlusione venosa a livello del collo come forse è stato il problema della malattia di Nicoletta Mantovani da te intervistata a Domenica Live nella puntata del 3 aprile 2016.
    Essendo una tua assidua ascoltatrice e sapendo che Nicoletta Mantovani è impegnata attivamente a sostenere la ricerca di Zamboni ti chiedo gentilmente come poterLa contattare per avere da Lei un consiglio sulle cure migliori da poter affrontare.
    Sapendo che anche tu sei mamma e molto sensibile ad aiutare le persone i difficoltà mi rivolgo a te per sperare di poter aiutare mio figlio ammalato di questa tremenda malattia mettendoci in contatto con la signora Nicoletta Mantovani.
    Con l’occasione ti ringrazio immensamente per la tua bella trasmissione e la tua grande sensibilità.
    Anna Ravaglia
    indirizzo email: t.baldini@hotmail.it cellulare 3406691440

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *