Caterina Balivo sogna una figlia: il desiderio per il futuro

By on giugno 11, 2016
foto caterina balivo

Caterina Balivo sogna una bambina? Il desiderio di una seconda maternità

Per Caterina Balivo è periodo di riposo: dopo la presunta denuncia della quale si è parlato in rete nelle ultime 48 ore (fatto non confermato), la conduttrice a TgCom24 ha rivelato il desiderio di avere un altro figlio, più precisamente una bambina, visto che un bambino già ce l’ha. La nota presentatrice di Detto Fatto all’evento benefico organizzato a Milano ieri sera dal nome “Convivio” (importante mostra mercato di beneficienza organizzata in Italia dall’ANLAIDS Lombardia[Associazione per la lotta contro l’AIDS]), è sembrata raggiante. Ai microfoni di TgCom24 si è detta essere felicissima della sua famiglia e di amare molto suo marito, dal quale non può stare lontana nemmeno per poche ore. Il loro bambino oggi ha 4 anni ed è un amore: Caterina è felice del suo ruolo di mamma, ma pare vorrebbe avere un altro figlio al più presto, magari una femmina. Arriverà una bambina? C’è tempo per questo. Su suo marito, Guido Maria Alberto, ha rivelato che nella sua relazione non dà niente per scontato e che se lo tiene ben stretto visto le tante relazioni che finiscono.

About Alessio Cimino

Toscano verace, è nato a Pietrasanta (Lucca) in un lunedì di qualche anno fa. Dopo il diploma Tecnico Sociale si è laureato in Lettere e Filosofia indirizzo Musica e Spettacolo nella città dove Manzoni sciacquava i panni nell'Arno. Quindi, mosso dalla volontà di vivere un'esperienza internazionale, si è trasferito a Londra per 4 anni, dove ha imparato l'inglese e ha svolto i lavori più disparati. Ha poi deciso di tornare in Italia, precisamente a Milano, dove può seguire il mondo televisivo da vicino.

9 Comments

  1. edith

    giugno 11, 2016 at 17:03

    Bomm direte che c entra con balivipofalso ciacci stamani la sig mina Mazzini era a mimano zona balivo insieme al suo amato quaini lo conosciuto ma il primo marito riposi in pace Virgilio cricco messaggero era un gran figo e quella stupida della figlia a rinunciato in senso lato al suo cognome soldi! Ad ogni modo o trovato la Mazzini in linea con la sua eta magra stempiat . Con ricrescita fanali per occhi e tutto il peso degli anni che furono e la cocot che era parlava nel 70 solo di debiti emulava la moglie di ferro peccato ci sia arrivata in tarda eta a milano dicono le una povera disgraziata e mi dicono che non va a trovare Virgilio e nemmeno dal fratello insieme a regina ed il padre acre nona ricordo che gigante le diceva nel 66 o fai la cantante o la puttana e riuscita a fare tutti e 2 le cose armata di rupe. Parrucche ciglia finte ecc conosco 76sua truccatrice mi dice aveva pochi capelli e fini a teatro 10 impiegavano ore per i rupe meta dilei era costruita le minigonne le voleva eccome erano comode ma non era la prima pani martelli cricco erano la triade lei 1scaricatore di porto non la mai raccontata giusta la Vanoni era piena di rupe parrucche pero si vendeva bene sono sempre state amiche anche oggi con le protesi se questo fotografo oggi 78 pubblica ciò che ioo visto e scandalo pani Vanoni ma non foto innocenti gigante la sempre detto sapeva anche biagini che mina era ….protetta come li chiama lei dai froci non solo si ritirata perche in pericolo la stessa lo sapeva tolti rupe parrucche sovrappeso e per salvare il povero Bernardino che la Mazzini le a fatto vedere i sorci verdi difatti si e defilata ultime date cancellate lei lo sapeva le anno fatto vedere….pani Catone martelli capponi non potevano fare nulla ma sapevano anche Celentano battisti si e defilato 3 anni prima sapeva maa Mazzini era in debito

  2. edith

    giugno 11, 2016 at 17:26

    E vero risaputo nella ambito ci erano in ballo cose pesanti tutti sapevano i rupe le parrucche si sapeva la tenevano d occhio si sapeva non solo i giornalisti anche Virgilio l aveva messa in guardia gigante ma lei non erasolateneva famiglia limiti sapeva ma la stessa lo tiene alla larga lasciamo la in pace ora a 80 soprattutto la signora Paola limiti che con le sue intime gay non ne parla bene lei avrebbe voluto essere mina nel 73 Comencini l aveva visto in zona aeroporto in mini parrucca big gli a finte mezza alterata che si spacciava per mina girando il volto conferma e arrivata da 1 delle sue fa note amiche trans ora 72 le piacevano non poco pani cricco la limitessa cosi viene chiamata e si sta dando datare con i ragazzi lirici uno in particolare ma deve passare dal suo letto Paola Paola ormai sei vecchia anche la miavamica gravina lo dice stima minabper ovvi motivi ma non te troppo falsag

  3. edith

    giugno 11, 2016 at 17:30

    Vorreste finalmente alla eredita p Perego o Cuccarini già in lizza per dom in ed affari tuoi ventura donne no questi game nel2016\17 ancora feudo dell homo chiedo aiuto nstv TV Davide maggio raccogliere la sfida il 25\6 e vicino diamoci da fare

  4. edith

    giugno 11, 2016 at 17:42

    Ornella Vanoni a letto il mio post su nstv non rimanendo toccata particolarmente sapeva e visto che sono persone che non sono più in questa terra anche cricco che lei frequentava ed asserendo che i fatti sono veri di mantenere riserbo lei appena può andrà a trovare pani e cricco essendo ironica mi a detto che quella che 70 era giovane di rassegnarsi SS parlando di televisione e con me che conducano le donne la stessa mi a parlato bene di 1 volto Rai molto amato LC ma voi non la sostenere perché non scrivere alla redazione Rai come sopra

  5. edith

    giugno 11, 2016 at 18:08

    ?come dice Vanoni mina non a potuto mai essere lei si e e le anno costruito un personaggio le sue canzoni non sono mai state autobiografiche prendi un homo una donna di lei non ci e traccia lei interpretava e basta la sempre detto ma ai più si vedeva si immedesimava uscita dal gap per mina contavano e contano i soldi figli una volta uomini ed ora qualche affaticata incisione e la cucina ma deve fare attenzione agli acciciacchi dell eta e ala tiroidene a sempre sofferto motivo del suo ingrassamento e dimagrimento indotto vedi canz1968 teatro10 mille luci lo stesso Falqui non ne a fatto mistero levatrice fiscale nei 70 complicità a cara Mazzini giocatrice di una volta goditi i
    L’oblio meritato/immeritato secondo i punti di vista tu come Celentano lui di più andava in giro con le pezze al culo godetevi la truffa e il successo in prospettiva ancora per poco Cremona ti aspetta e quel pezzente che grazie a te e tornato lievemente in auge lo aspetta il grande teatro di fine vita chiamato musocco Ornella cara ai ragione per tua sfortuna alloggierai in quanto milanese nel passaggio dalla terreno al infinito con Adriano e una palla in vita figuriamoci dopo tu lo manderai a fan culo chi muore giace chi vive si da pace fai 1tel in più a mina potrebbe essere l ultima alla vs eta e un giorno regalatonse dagoporcospino sapesse alias d agostin

    • edith

      giugno 11, 2016 at 18:38

      E tutto vero abitato in c so Italia a milano dal68\89 ci posso garantire che nella chiesa sconsacrata dove mina edvil suo gruppo di artisti registravano fra cui un chitarrista dotato in tututti i sensi che mina subiva si la sua musica ma anche il suo pacco si chiama presti nel 70 scopava con pani di li a poco avrebbe conosciuto Virgilio la limiti era pazza digelosia il primo lo a avuto il secondo no Mazzini aveva la guardia alta visti i precedenti

  6. edith

    giugno 11, 2016 at 18:13

    Cari amici vlntv girate a dagoporcospia che non sa nulla di palinsesti Rai che ci stiamo battendo per mettere donne ad affari tuoi eredita in lizza p presta l testi che rivedremo in autunno lei e donna mi può capire

  7. edith

    giugno 11, 2016 at 18:23

    Strabenedetta con tutto rispetto cricco ricorda che ai avuto un padre chiedi a tua madre oppure a gelese che tipiaccia o no assomigli a lui tanto a tua madranella media la stessa a 30 non era bella ma era un tipo più carismatica di te certo una valanga di parrucche che si usano ancor oggi tuupe chili di matita aiylainer ovviamente tutta costruita sta di fatto di non rinnegare tuo padre la Paola limiti lo dice fra l altro le piaceva come Corrado vai al cimitero ogni tanto so anche io dove riposa sono già stata i nonni paterni la limiti dice che non li sai mai gagati tu la mal d Africa ipocrita prima pensa ai tuoi cari anche perche senza mina non sei ma succederà che non sarai nulla neanche un42 di tuo padre

  8. edith

    giugno 11, 2016 at 19:02

    Se la chiesa potesse parlare sacrestia compresa crollerrebbero i muri a quella epoca la presti era accompagnata con una donna lesbo molto affascinante affascinava anche la provinciale munita di mini e stivali sadomaso la limiti furibonda perche capiva che la provinciale avrebbe avuto la meglio dalla sua poi aveva cascate di rupe 1 kg di ailainer ombretto grigio sopracciglia bruciate un frasario da scaricatore di porto la vagina in vista tutto ciò che la presti nei momenti di delirio di mascolinità voleva e la limiti isterica eccitata come una mula cercava di soccombere ma! Solo l idea di essere al posto della provinciale le gonfiava i testicoli testosterone a palla veniva dentro i calzoni a zampa di fustangno marroni in voga al epoca e continuava a starnazzare e spostarsi il ciuffo allora aveva più capelli la provincia o cortigiana non fece una piega ad orgasmo finito ripresero le registrazioni la badessa limiti andò a darsi una schiacciata premeditando una vendetta Vanoni Milva il povero gigante sanno tutto la moglie di un ottimo direttore pisano lo seppe sin dal inizio tutte le gelosia verso la moglie limiti che faceva rapporti orali a pani e martelli se la vita di Virgilio sarebbe stata più lunga avrebbe tentato con lui ma con cap avrebbe fatto un buco nella acqua lei sapeva faceva finta perche la stessa faceva le stesse cose quando la Paola limiti e diventata pericolosa a cercato e ottenuto di tenerla lontana in questo biennale menage ci e don lurio Alice ed elenco keslerr e

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *