Un medico in famiglia: nonno Libero morirà?

By on settembre 6, 2016
Foto Lino Banfi

Un medico in famiglia anticipazioni: annuncio choc di Lino Banfi

L’attesa è finita: domani e dopodomani andranno in onda le prime due puntate di Un medico in famiglia 10. Tante le novità di questa decima stagione: il ritorno di Lele, l’arrivo di una nuova colf, un personaggio misterioso. E Maria e Marco tornano? Ma a fare scalpore in queste ore è l’annuncio choc di Lino Banfi: nonno Libero morirà? In una dichiarazione rilasciata a Tv Blog, rispondendo a una domanda sulla sua presenza in Un medico in famiglia 11, l’attore pugliese ha detto:

“Mi dicono sempre ‘cominciate una serie con i funerali di nonno Libero e fate l’80% di share, tanto che vi frega?’. Ma tanto nonno Libero prima o poi morirà, quindi io non posso assicurare che farò tante serie ancora”.

Un annuncio quello di Lino Banfi che getterà nello sconforto i milioni di fans che seguono la fiction sin dal 1998. Un medico in famiglia è nonno Libero, non si può immaginare la serie senza il capostipite di casa Martini che, in questi anni, ha fatto ridere, commuovere e riflettere. Il nonno più famoso d’Italia non può morire. I siparietti di nonno Libero con Cettina, Melina e l’insostituibile nonna Enrica rimarranno nella storia.

Lino Banfi, anticipazioni Un medico in famiglia: “Prima o poi Libero morirà”

Nonno Libero morirà o sarà presente anche nelle altre serie? La dichiarazione di Lino Banfi, 80 anni appena compiuti, non lascia ben sperare ma intanto i telespettatori potranno rivederlo, a partire da domani, in Un medico in famiglia 10. Per Banfi questa è la serie più bella. Nonno Libero porterà ancora una volta sulle spalle il peso della famiglia Martini: aiuterà il figlio Lele, i suoi nipoti, Sara e Lorenzo. Interagirà con la nuova colf Maddalena dando vita a gag esilaranti. Lino Banfi continuerà ad interpretare il nonno più famoso d’Italia o chiederà agli sceneggiatori di farlo morire? Lunga vita a nonno Libero!

About Isabella Adduci

Nata a Cassano allo Ionio (Cosenza) nel 1978, si è laureata in Giurisprudenza all'Università degli Studi di Bari ed ha conseguito l'abilitazione all'esercizio della professione forense presso la Corte d'Appello di Catanzaro. Da sempre appassionata di televisione, cinema e spettacolo, ama scrivere e leggere libri di ogni genere, quotidiani, magazines. Il suo sogno è quello di diventare un apprezzato critico televisivo... sognare non costa nulla!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *