Cristiana Capotondi, Io ci sono: la storia della vera Lucia Annibali

By on novembre 22, 2016
Foto Cristiana Capotondi e Lucia Annibali

Io ci sono film: Cristiana Capotondi interpreta Lucia Annibali. La storia

Pesaro, 17 aprile 2013. L’albanese assoldato dall’ex di Lucia Annibali, Luca Varani, aspetta la donna dietro la porta di casa sua e le versa dell’acido in faccia. La corsa in ospedale, la paura di restare cieca e con il volto sfigurato per sempre. Dopo i primi momenti di disperazione e sconforto, l’avvocatessa Lucia Annibali decide di reagire e si sottopone a 18 operazioni, un calvario che non è ancora finito. Lucia Annibali ha trovato il coraggio di mostrare la sua faccia e di raccontare la sua storia perché non accada mai più. Stasera su Raiuno andrà in onda Io ci sono, un film diretto da Luciano Manuzzi sulla triste vicenda di Lucia Annibali. Ad interpretare l’avvocatessa di Pesaro Cristiana Capotondi, Alessandro Averone è Luca Varani, l’uomo che si è vendicato della donna che diceva di amare quando la relazione è finita. Racconta Lucia Annibali su Io Donna:

“Avevo tutto ma ero infelice. Lui mi faceva sentire insicura, inadeguata. Aveva un’altra e io pensavo di non essere abbastanza per lui”.

Non è stato facile per Cristiana Capotondi interpretare questo ruolo ma la presenza di Lucia sul set l’ha aiutata. Il film Io ci sono va in onda in questi giorni in preparazione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne che si celebra il 25 novembre.

Lucia Annibali: la sua vita nel film Io ci sono con Cristiana Capotondi

Lucia Annibali, dallo scorso ottobre, è consigliere giuridico del Ministero delle Pari Opportunità. La chiamata del ministro Boschi è arrivata dopo l’udienza di Cassazione che ha condannato Varani a venti anni di carcere. Con la sua esperienza professionale e umana, Lucia Annibali vuole aiutare le donne che subiscono violenza. I dati Istat rilevano che il 31,5% delle donne fra i 16 e i 70 anni ha subito una forma di violenza fisica o sessuale. Bisogna lavorare sulla sensibilizzazione perché le donne imparino a distinguere il vero amore dal non amore. Importante il messaggio dell’attrice Cristiana Capotondi a Io Donna:

“Quando incontriamo qualcuno che vuole uccidere i nostri desideri e i nostri talenti per depotenziarci e controllarci, bisogna scappare. L’amore è dare, non possedere”.

Qualsiasi altra parola sarebbe superflua, non resta che vedere Io ci sono questa sera su Raiuno!

About Isabella Adduci

Nata a Cassano allo Ionio (Cosenza) nel 1978, si è laureata in Giurisprudenza all'Università degli Studi di Bari ed ha conseguito l'abilitazione all'esercizio della professione forense presso la Corte d'Appello di Catanzaro. Da sempre appassionata di televisione, cinema e spettacolo, ama scrivere e leggere libri di ogni genere, quotidiani, magazines. Il suo sogno è quello di diventare un apprezzato critico televisivo... sognare non costa nulla!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *