Virginia Raffaele imita Sandra Milo: la critica di Debora Ergas

By on febbraio 11, 2017
Foto Virginia Raffaele Sanremo

Virginia Raffaele è Sandra Milo sul palco dell’Ariston: Debora Ergas la bacchetta

Quarta e penultima puntata del Festival di Sanremo condotto da Carlo Conti e Maria De Filippi. I due conduttori sono stati elogiati per la loro spontaneità e per i siparietti simpatici intercorsi lungo le quattro serate. Soltanto ieri il pubblico si è lamentato della durata eccessiva della puntata tanto che forse la Queen Mary ha saltato la conferenza stampa di oggi per la stanchezza accusata. Un Festival per nulla facile, come non lo sono tutti i Festival, e che mette a dura prova tutti gli artisti che salgono sul quel prestigioso palco. Questa sera ha finalmente fatto la sua comparsa la più brillante imitatrice italiana ovvero Virginia Raffaele che ha imitato, a sorpresa, Sandra Milo. Il pubblico, quando Carlo Conti ha presentato la grande attrice, ha pensato di vederla in carne ossa; per fortuna (o purtroppo per altri) ha sceso le scale Virginia Raffaele, criticata da Debora Ergas, figlia dell’attrice.

Sandra Milo: Virginia Raffaele la imita e la figlia Debora Ergas non ci sta

Il pubblico sanremese aspettava da tanto tempo l’arrivo sul palco dell’Ariston di Virginia Raffaele. Ebbene, durante questa quarta puntata è stato accontentato. La poliedrica artista ha imitato niente meno che la diva Sandra Milo. Carlo Conti si è divertito come non mai a intervistare la finta Milo; peccato che la figlia dell’attrice Debora Ergas non abbia affatto condiviso quell’allegria. Infatti ha fatto sapere con un tweet:

“Peccato quelle battute, nei panni di una signora di quasi 84 anni dichiarati, che è stata musa di Fellini”.

La critica da parte della figlia è arrivata pochi minuti dopo l’imitazione di Virginia Raffaele molto apprezzata dal popolo di Twitter che ha fatto sapere come il suo momento sia stato un toccasana in una serata non molto ricca dal punto di vista della comicità.

About Denis Bocca

Critico cinefilo (non tutti lo sono) molto radical e poco chic. Non crede in Dio, ma in Al Pacino. Le sue passioni formano un trittico indissolubile: cinema, letteratura, televisione. Vicecaporedattore de LaNostraTv dal 3 Ottobre 2016, scrive anche per tre siti di cinema tra cui il suo (Scrivenny 2.0). Con LaNostraTv ha trovato lo spazio ideale per scrivere di televisione, finalmente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *