Ermal Meta ad Amici: il cambiamento dopo il podio di Sanremo

By on marzo 25, 2017
Foto Ermal Meta Maria De Filippi

Ermal Meta dopo il successo al Festival di Sanremo approda ad Amici

Il serale di Amici di è la punta di diamante dei talent show italiani. Odiati, vituperati, criticati, insomma, i talent nascono tutti dal programma ideato da Maria De Filippi. Gli alunni della scuola di Amici hanno lavorato duro per arrivare ad aggiudicarsi una maglia per il serale e sono pronti, questa sera, a incantare il pubblico con il loro talento. Da una parte la squadra bianca (con Morgan come coach) e dall’altra la squadra blu (coach Elisa). Davanti a ogni alunno ci sarà una giuria composta da quattro incredibili nomi: Daniele Liotti, Eleonora Abbagnato, Ambra Angiolini ed Ermal Meta. Proprio quest’ultimo avrà con Amici un vero e proprio battesimo televisivo dopo il terzo podio ottenuto alla 67esima edizione del Festival di Sanremo.

Amici serale: Ermal Meta di nuovo in Tv dopo il terzo posto a Sanremo

Ermal Meta si è classificato terzo al Festival di Sanremo targato Maria De Filippi e Carlo Conti con il brano “Vietato morire”. La Queen Mary, accortasi del talento del ragazzo, non ci ha pensato due volte e poco tempo dopo gli ha proposto la poltrona di giudice al serale di Amici 16. Il cantautore ha accettato, ma le critiche sono subito sbucate dietro l’angolo; infatti alcuni l’hanno definito addirittura un venduto. Ermal Meta, che le ha in parte ignorate e in parte zittite con un intervento chiaro e conciso sui social, non vede l’ora di ascoltare gli alunni e di giudicarli in base alle loro performance.

About Denis Bocca

Critico cinefilo (non tutti lo sono) molto radical e poco chic. Non crede in Dio, ma in Al Pacino. Le sue passioni formano un trittico indissolubile: cinema, letteratura, televisione. Caporedattore de LaNostraTv dal 2017 (già Vicecaporedattore nel 2016) e Supervisore, scrive anche per tre siti di cinema tra cui il suo (Scrivenny 2.0). Con LaNostraTv ha trovato lo spazio ideale per scrivere di televisione, finalmente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *