Federica Carta: il dolore del passato e l’amore per il canto

By on marzo 25, 2017
foto federica carta blu

Federica Carta: tutto sulla cantante del serale di Amici

Federica Carta è l’unica cantante donna della Squadra Blu del serale di Amici 16. Entrata nella scuola di Maria De Filippi silenziosamente, è riuscita col tempo a conquistarsi la stima di quasi tutti i professori, tanto che ora è una dei dodici allievi che hanno avuto il privilegio di accedere al serale. Ma chi è Federica Carta? E’ sicuramente una delle studentesse più giovani di questa edizione (classe 1999), ma non ha mai dimostrato la sua tenera età sul palco: quando canta riesce infatti a trasmettere emozioni come pochi, sensazione confermata in più di un’occasione dagli insegnanti di Amici. La ragazza si esibisce per lo più al piano, strumento che ha accompagnato il suo ultimo inedito Tutto quello che ho, il quale purtroppo non ha convinto molto gli insegnanti, e tanto meno la stessa autrice. Federica è però maggiormente conosciuta per il suo brano Sogni e verità, che non solo le hanno consentito di essere presa all’interno della scuola, ma è anche volato tra le prime posizioni su iTunes quando era stato pubblicato.

Amici 16: Federica Carta concorrente della Squadra Blu

Federica Carta abbraccia per lo più il genere pop soul, e come molti si sono accorti, scrive e arrangia numerosi brani dal tono malinconico. Ad Amici aveva infatti confidato che lei canta da quando era piccola, ma soprattutto si cimenta alla scrittura e al canto solo quanto è triste: parte della sua musica è infatti influenzata dalla morte di un suo carissimo amico.

About Nicolo' Cenci

Classe 1992. Laureato alla Magistrale in Televisione e New Media presso l'Università di Lingue e Libera Comunicazione IULM di Milano, è appassionato di scrittura e recensioni. Television e Social Network addicted, always connected, attratto da gossip, trash, pop music, events, horror books/films/tv series.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *