La porta rossa, anticipazioni quinta puntata: la svolta

By on marzo 8, 2017
Foto La porta rossa Cagliostro

Anticipazioni La porta rossa, quinta puntata: Vanessa è in pericolo?

La fiction La porta Rossa con Lino Guanciale e Gabriella Pession si sta rivelando un successo senza precedenti per Raidue. Gli ascolti stanno premiando la serie scritta dal re del noir Carlo Lucarelli con ascolti record. Il paranormale piace molto a quanto pare. Cosa succederà nella quinta puntata de La porta rossa? Leonardo ha aiutato Vanessa ad intrufolarsi negli uffici del commissariato per scoprire qualcosa di più sulla scomparsa dei suoi genitori: la madre è viva. Anna ha confidato a Piras le sue perplessità sulla morte di Cagliostro, qualcosa non torna. La donna ha trovato tra gli oggetti del marito una chiave 188 ed è riuscita a trovare la porta che apre: dentro tantissimi documenti delle indagini del marito. Stella e Cagliostro avevano una relazione. Anna rimane sconvolta quando lo scopre. Quali altri segreti nascondeva suo marito? Piras la sostiene e conforta.

La porta rossa, trama quinta puntata: una strana presenza

Le anticipazioni della quinta puntata de La porta rossa svelano che il killer di Cagliostro è ancora in circolazione e Anna è in grave pericolo. La donna inizia a percepire la presenza del marito vicino a lei. La madre di Vanessa le comunica che il contatto con i morti mette a rischio la vita di chi li vede. La ragazza, da quando vede e parla con Cagliostro, ha sempre più paura. Vanessa, però, continua ad aiutare Anna e a fornirle preziosi indizi di nascosto. Anna riprende così l’indagine sul traffico di Red e su Ambra Raspadori. Vanessa si avvicina di nuovo a Raffaele ma non sa che il ragazzo sta nascondendo qualcosa. Cosa sarà? Se la quarta puntata de La porta rossa lascerà i telespettatori di Raidue con il fiato sospeso, la quinta non sarà da meno. L’appuntamento con la quinta puntata de La porta rossa è per mercoledì 15 marzo in prima serata su Raidue!

About Isabella Adduci

Nata a Cassano allo Ionio (Cosenza) nel 1978, si è laureata in Giurisprudenza all'Università degli Studi di Bari ed ha conseguito l'abilitazione all'esercizio della professione forense presso la Corte d'Appello di Catanzaro. Da sempre appassionata di televisione, cinema e spettacolo, ama scrivere e leggere libri di ogni genere, quotidiani, magazines. Il suo sogno è quello di diventare un apprezzato critico televisivo... sognare non costa nulla!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *