Ricette La prova del cuoco: tutti i piatti di oggi, 21 marzo

By on marzo 21, 2017
foto acqua cotta Moroni

La prova del cuoco: ricetta acqua cotta di primavera di Anna Moroni

E’ stata l’acqua cotta di primavera firmata Anna Moroni (foto a destra) una delle prime ricette de La prova del cuoco di oggi, 21 marzo. Ingredienti: 200 grammi di piselli sgranati, 4 carciofi, 200 grammi di asparagi selvatici, 300 grammi di bieta, una costa di sedano, una carota, un paio di spicchi d’aglio, salvia, succo di mezzo limone, 4 fette di pane toscano casereccio, 4 uova, 2 cucchiai di formaggio pecorino, una fettina di pancetta, 2 cucchiai di olio e.v.o., pepe e sale.
Procedimento. Pulire i carciofi e tagliarli in 8 spicchi: metterli quindi in una terrina contenente acqua acidulata con il succo di limone. Mondare e lavare più volte la bieta, prima di tritarla in maniera grossolana. Raschiare e affettare la carota finemente insieme alla costa di sedano. Afferrare l’aglio sbucciato e metterlo in una casseruola con un goccio d’olio, le foglie di salvia e la pancetta a strisce. Scaldare per farlo imbiondire: poi unire le verdure, comprese le punte degli asparagi, e farle appassire nel soffritto. Salare, pepare e coprire con 1 litro e mezzo d’acqua bollente. Cuocere coperto a fiamma moderata per 20 minuti. Mettere in una zuppiera le fettine di pane tostate. Mantenere la zuppa in leggera ebollizione, appena le verdure diventano tenere. Rompere le uova in un piatto, uno per volta, e versarli poi nella casseruola: devono essere come le uova in camicia. Cuocere per 2 o 3 minuti e tirare su con la schiumarola. Disporre quindi le uova sulle fette di pane, sulle quali versare poi la zuppa, da spolverare con pecorino. Servire dopo qualche minuto.

La prova del cuoco: ricetta fiori di rucola e robiola con concassè di pomodori di Alessandra Spisni

Alessandra Spisni invece ha preparato in diretta i suoi fiori di rucola e robiola con concassè di pomodori, un’altra ricetta gustosa de La prova del cuoco (foto a fine paragrafo). Ingredienti: 4 uova, 400 grammi di farina, 200 grammi di mascarpone, 500 grammi di robiola, un mazzetto di rucola, 800 grammi di pomodori rossi a grappolo, uno spicchio d’aglio, basilico, sale, pepe e 100 grammi di burro.
Preparazione. Incidere a croce e sbollentare i pomodori freschi per alcuni minuti. Scolarli e passarli poi in acqua fredda, prima di pelarli. Tagliarli quindi a dadini e condirli con olio, sale, aglio schiacciato e trito di basilico. Lasciarli insaporire per un po’. Intanto impastare uova e farina, far riposare la massa coperta per minimo 30 minuti, poi stenderla in modo sottile. Fare il ripieno mescolando robiola e mascarpone, da condire con pepe e sale. Aggiungere a questi la rucola tritata in maniera grossolana. Formare su una metà della sfoglia ciuffetti di ripieno, coprire con l’altra metà e pressare. Ritagliare i fiori con lo stampino, lessarli in abbondante acqua salata e poi condirli con burro a tocchetti e con i pomodori in una ciotola.
Per chi ha invece voglia di un bel dessert, QUI sono disponibili i dolci de La prova del cuoco di oggi.

foto fiori di rucola

La prova del cuoco: ricetta risotto al pesto di zucchine arrostite e fiori di zucca di Sergio Barzetti

Nel menù de La prova del cuoco del 21 marzo c’è anche il risotto al pesto di zucchine e fiori di zucca di Barzetti (nella foto in basso). Gli ingredienti (per 6 persone) sono: sale, una foglia d’alloro, maggiorana fresca, olio e.v.o., 30 grammi di formaggio grattugiato, burro, brodo vegetale, mezzo bicchiere di vino bianco, una cipolla bionda, 150 grammi di taleggio, 12 fiori di zucca, 10 zucchine novelle e 480 grammi di riso Baldo.
Per la realizzazione bisogna fare prima di tutto il brodo vegetale. Lavare i fiori di zucca e togliere il calice, prima di sfilacciarli con le dita. Tagliare le zucchine a metà e metterle in una teglia rivestita di carta forno. Ungerle leggermente e scaldarle in forno per 20 minuti a 180 gradi. Poi farle raffreddare e frullarle con un pizzico di sale, un goccio d’olio, un mestolino di brodo vegetale e foglie di maggiorana. Soffriggere la cipolla tagliata a brunoise con del burro e la foglia d’alloro. Unire il riso e farlo tostare, sfumando con il vino e bagnando con il brodo. Salare. Portare a cottura mescolando e aggiungendo, di tanto in tanto, altro brodo. Aggiungere anche una cucchiaiata di pesto di zucchine. Prima della fine della cottura, unire anche metà dei fiori di zucca. Allontanare dal fornello e far riposare per alcuni minuti. Poi aggiungere il taleggio e il formaggio grattugiato, mantecare e servire con i rimanenti fiori di zucca.

foto risotto zucchine Barzetti

La prova del cuoco: ricetta salmone scottato al pepe rosa di Hirohiko Shoda

Infine, per preparare il salmone scottato al pepe rosa realizzato a La prova del cuoco dallo chef Hirohiko Shoda (foto a fine articolo) servono i seguenti ingredienti. Per il salmone: 200 grammi di filetto di salmone, pepe rosa in grani e del sale. Per condire: pepe rosa in grani, 10 grammi di zucchero semolato, 40 grammi di salsa di soia, 40 grammi di olio e.v.o. e 50 grammi di succo di limone. Per il contorno: 2 lime, 3 ravanelli, un avocado maturo e 2 pomodori ramati.
Ecco come preparare il piatto. Pulire, sfilettare e spinare il filetto di salmone, prima di marinarlo con sale e pepe rosa. Scottarlo con un cannello da cucina e porlo in frigo per 20 minuti. Poi tagliarlo a fette spesse 5 millimetri. Fare il condimento. Amalgamare gli ingredienti in una ciotola. Tagliare a parte i pomodori, i lime e i ravanelli a fette sottili. Sbucciare l’avocado, togliere il nocciolo e affettarlo. Adagiare l’alburi di salmone in un piatto, nappare con il condimento e servire con le fette di avocado e le verdure.

foto salmone scottato

About Emanuele Fiocca

Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come Uno Mattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In. Caporedattore dal 2014 al 2017 e Responsabile Editoriale de LaNostraTv fino al 2018.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *