Standing Ovation: Antonella Clerici ringrazia Paolo Bonolis

By on marzo 4, 2017
Foto Antonella Clerici Paolo Bonolis

Antonella Clerici: ascolti in salita per Standing Ovation grazie a Paolo Bonolis

Terzo appuntamento per Standing Ovation, il nuovo programma di Antonella Clerici, dove un bambino e un suo parente si esibiscono insieme cantando. Le puntate previste per Standing Ovation dovrebbero essere 5, la prossima sarà la semifinale. Ieri sera ospiti del programma di Antonella Clerici sono stati Gigi D’Alessio e Paolo Bonolis. Gigi D’Alessio si è esibito nel palco della trasmissione; Paolo Bonolis, con la sua verve e il suo spirito è riuscito a divertire il pubblico per circa 30 minuti. La coppia Clerici – Bonolis funziona più che bene in Tv: i due sono in simbiosi nello schermo e formano un’ottima coppia che sembra funzionare. Il programma di Antonella Clerici ne ha infatti beneficiato. Lo Show, partito con il 18,70% di share, è sceso alla seconda puntata al 15,24% per poi risalire in questo terzo appuntamento.

Paolo Bonolis a Standing Ovation: Antonella Clerici sale al 17%

La terza puntata di Standing Ovation, condotta da Antonella Clerici e con ospite, Paolo Bonolis, ha registrato 3.842.000 telespettatori ed uno share del 17%. Su Canale 5 Amore pensaci tu ha registrato 2.301.000 telespettatori con lo share del 9,2%. Vittoria per Antonella Clerici, ma risultato appena sufficiente. Vedremo cosa accadrà la prossima settimana. Bene su Rai 2 il film Non-Stop; ha registrato 1.928.000 telespettatori con lo share del 7,5%. Bene anche Italia Uno che con il film Mad Max: Fury Road in prima tv ha registrato 1.987.000 telespettatori con lo share del 7,8%. Fedeli i telespettatori di Quarto Grado che su Rete 4 ha registrato 1.461.000 telespettatori con lo share del 7%. Su Rai 3 Mi Rifaccio Vivo ha registrato 1.455.000 telespettatori e il 5,80% di share. Ottimi Tv8 e Nove con ascolti da rete generalista. Su Tv8 la seconda puntata di Italia’s got talent 8 ha registrato 1.372.000 telespettatori con il 5,3% di share. Su Nove, il primo appuntamento con Fratelli di Crozza ha registrato 1.434.000 telespettatori con il 5,4% di share.

About Jonathan Zacconi

Nato il 15 Ottobre 1996. Nel 2015 si è diplomato come Perito Informatico ed ha iniziato la Facoltà di Scienze della Comunicazione per inseguire i suoi sogni. Segue con molta attenzione la televisione, in particolare il dietro le quinte. Da dicembre 2014 partecipa saltuariamente nel pubblico di Forum su Canale 5 e Lo Sportello di Forum su Rete 4. Gestisce una pagina Facebook dedicata al programma intitolata Lo Sportello di Forum. Da Settembre 2016 scrive per LaNostraTv. Da marzo 2017 fa parte di Univision, un programma in collaborazione con l'Università di Macerata, in onda mensilmente su EmmeTv.

2 Comments

  1. Maurizio Comelli

    marzo 4, 2017 at 12:50

    Nonostante tutte le emittenti abbiano modificato i loro palinsesti per favorire la Clerici, Standing Ovation non e` riuscito a raggiungere il risultato della prima serata. Il significato e che si tratta di un altro flop a causa di scelte errate. Basta con ragazzini in competizione in TV, la gente e` stanca di programnmi triti e ritriti con conduzioni vecchie, monotone e presentatrici monocordi che non riescono a stare lontane dal io, io, ed io e da scenette ripetute e ricopiate come quella delle scarpe. Sara` il richiamo per Sanremo? Ma avere la Clerici a SanRemo e` come tagliarsi gli ammenicoli per far dispetto alla moglie.

  2. Maurizio Comelli

    marzo 4, 2017 at 14:57

    Qualche ora fa ho scritto un mio commento negativo sul programma della Clerici dicendo che nopnostante la modifica dei palinsesti di tutte le reti per aiutarla, Standing Ovation non ha raggiunto lo share della prima serata.
    Il moderatore non ha ritenuto opportuno pubblicare il post e probabilmente non pubblichera` neppure questo. La differenza e` che mentre il primo non l`ho salvato, questo lo salvo con uno snapshot della pagina e se non viene pubblicato lo faro su altri siti. Onestamente … non amo le censure.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *