Pomeriggio 5, Alessio Lo Passo arrestato: Barbara d’Urso svela i retroscena

By on aprile 26, 2017
Alessio Lo Passo Pomeriggio5

Alessio Lo Passo arrestato: i retroscena da Barbara d’Urso a Pomeriggio Cinque

Quando si spengono le luci dei riflettori le ombre calano sui personaggi dimenticati. Nella storia di Uomini e Donne questo è un ciclo che si ripete. Prima il successo le apparizioni in Tv, poi le serate in giro per l’Italia nelle discoteche e nei locali, e poi molto spesso l’oblio. Molti protagonisti di UeD che adesso stanno vivendo un periodo d’oro dal punto di vista lavorativo forse nei prossimi anni verranno dimenticati da quegli stessi fan che ora li idolatrano sui social. Alessio Lo Passo è stato arrestato. Ex tronista del programma mariano, Alessio sta vivendo uno dei momenti più neri della sua vita. Alessio Lo Passo è stato arrestato per estorsione ai danni di un chirurgo estetico nel 2014. Si stava recando all’inaugurazione di un locale assieme a Lele Mora e a Guendalina Canessa quando è stato fermato dai carabinieri del comando provinciale di Milano. Quest’oggi Barbara d’Urso a Pomeriggio 5 ha preso in esame l’annosa notizia.

Pomeriggio 5: Barbara d’Urso svela i retroscena sull’arresto di Alessio Lo Passo

Oggi a Pomeriggio Cinque Barbara d’Urso ha parlato di Alessio Lo Passo arrestato pochissimi giorni fa, ripercorrendo tutta la vicenda e svelando degli importanti retroscena. La conduttrice ha dichiarato che senza volerlo in mezzo ci è finita anche la sua trasmissione visto che lo stesso Alessio Lo Passo tempo fa era intervenuto a Pomeriggio 5 per spiegare i motivi dietro le ferite gravi riportate al naso (precedentemente ritoccato). All’uscita da un locale il ragazzo era finita in mezzo a una rissa per via di alcuni apprezzamenti fatti alla sua ragazza. L’ex tronista di UeD arrestato, allora, pare essersi poi recato dal suo chirurgo plastico pretendendo un risarcimento dietro la minaccia di distruggere lo studio. Ora Alessio Lo Passo, come ha raccontato Barbara d’Urso, è detenuto nel carcere di Monza dove dovrà scontare una condanna di 3 anni reclusione.

About Denis Bocca

Critico cinefilo (non tutti lo sono) molto radical e poco chic. Non crede in Dio, ma in Al Pacino. Le sue passioni formano un trittico indissolubile: cinema, letteratura, televisione. Caporedattore de LaNostraTv dal 2017 (già Vicecaporedattore nel 2016) e Supervisore, scrive anche per tre siti di cinema tra cui il suo (Scrivenny 2.0). Con LaNostraTv ha trovato lo spazio ideale per scrivere di televisione, finalmente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *