Veleni in RAI: perchè è stata punita solo Paola Perego?

By on
Foto Perego Paola Parliamone Sabato

Paola Perego fuori da Rai1: anche Maria De Filippi la difende

Non accennano a placarsi le polemiche scaturite dopo la chiusura improvvisa di Parliamone Sabato, il talk del pomeriggio prefestivo di Rai1, condotto da Paola Perego: dopo lo spazio dedicato alle donne dell’est andato in onda nella puntata del 18 marzo, da molti ritenuto offensivo, sono piovute critiche sulla conduttrice, ma anche sui dirigenti Rai, da tantissimi telespettatori e personaggi dello spettacolo ‘accusati’ di un provvedimento eccessivo nei confronti della Perego, che si è vista cancellare di punto in bianco la sua trasmissione solo 48 ore dopo la messa in onda dell’ultima puntata. Una decisione che ha scatenato il caos in rete, con la protesta portata avanti via social da Lucio Presta, ma anche con il supporto di volti noti della tv quali Paolo Bonolis, Monica Leofreddi, Salvo Sottile, Simona Ventura e molti altri tra cui, ultima solo in ordine di tempo, Maria De Filippi. Peraltro addirittura Nina Moric, che un paio d’anni fa a Domenica In ha avuto uno scontro in diretta con Paola, ha ammesso di non aver assolutamente trovato offensivo lo spazio dedicato alle donne dell’est. Una vicenda unica nella storia della televisione, finita peraltro sotto i riflettori de Le Iene, programma al quale Paola Perego ha rilasciato un’intervista molto dura. Tuttavia il vero polverone sollevatosi in rete nei giorni successivi alla soppressione di Parliamone Sabato riguarda delle presunte ‘colpe’ che avrebbero anche altri programmi e personaggi della Rai.

E’ stato Marco Castoro a pubblicare oggi, su Il Messaggero, un articolo molto critico, dal titolo “Troppi rompiballe alla Rai. Ma paga solo la Perego”, nel quale si legge:

Le stucchevoli liti della Parietti con la giuria di Ballando. Le bestemmie che si ascoltano fuori onda. Le risse a L’Arena di Giletti. Insulti e battibecchi in onda e fuori onda tra Magalli e Adriana Volpe […] Ma per ora è toccato solo a Paola Perego pagare per tutti.

Parliamone Sabato chiuso. Lucio Presta su twitter: “Campo Dall’Orto ritiene che l’errore non è imputabile a Paola”

Che vi sia puzza di bruciato, in tutta questa vicenda, è fin troppo chiaro: la stessa Perego ai microfoni de Le Iene ha ipotizzato che l’assurdo provvedimento della Rai potrebbe essere dovuto “ad un marito scomodo”, supportata da Bonolis che ha dichiarato a mezzo stampa, senza timore di ammetterlo, di pensare che ci sia ben altro della sola “offesa” alle donne, dietro la decisione di chiudere Parliamone Sabato (la cui assenza, la settimana scorsa, ha fatto fare un tonfo agli ascolti). E mentre continuano le polemiche anche da parte degli affezionati telespettatori che da settembre a marzo hanno trascorso i loro sabati in compagnia di Paola Perego, Lucio Presta continua a tuonare su twitter, dove tra gli ultimi tweet si legge il seguente:

Posso affermare con assoluta certezza che Antonio Campo Dall’Orto ritiene che l’errore non è imputabile a Paola Perego

Il mistero, dunque, rimane intricato: perchè Paola Perego è stata punita con un provvedimento così severo?

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come UnoMattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In. Caporedattore de LaNostraTv dall'11 Agosto 2014 e Responsabile Editoriale di "Lavorare Nello Spettacolo", le sue più grandi passioni sono la natura, il giornalismo e ovviamente la Tv!
Articolo aggiornato il

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *