Max Biaggi a Verissimo: le sue prime parole dopo il dramma

By on settembre 23, 2017
Foto Max Biaggi a Verissimo

Verissimo: Max Biaggi si racconta per la prima volta dopo l’incidente

L’ultimo ospite della puntata di oggi di Verissimo è stato Max Biaggi, il quale si è raccontato da Silvia Toffanin per la prima volta in tv dopo il suo terribile incidente, avvenuto lo scorso 9 giugno. Come tutti ricorderete, il motociclista stava facendo le prove della gara a Latina, ma purtroppo qualcosa non era andato nel verso giusto e nel giro di qualche secondo si era trovato a terra, perdendo momentaneamente la coscienza. A Verissimo, Max ha ripercorso tutti i momenti in seguito all’incidente nel dettaglio, sottolineando l’importanza della presenza della sua fidanzata Bianca Atzei e dei suoi familiari. Biaggi ha infatti affermato che quando erano arrivati i soccorsi lo avevano adagiato repentinamente sulla barella, e ha ammesso che stava soffrendo moltissimo a causa delle costole rotte. Gli infermieri, per medicarlo sulla croce rossa gli avevano strappato la tuta, ma non riuscivano tuttavia a sfilargli gli stivali: i tentavi provati dai dottori provocavano grande sofferenza al Corsaro. Fortunatamente però in quel preciso momento era intervenuta la fidanzata Bianca, la quale aveva informato i medici che gli stivali avevano delle particolari sicurezze che prima di togliergli andavano disattivate. Insomma, come ha ammesso durante il talk di Canale 5, la Atzei lo ha salvato da un’ulteriore tortura.

Max Biaggi a Verissimo rompe il silenzio dopo il dramma

Max Biaggi a Verissimo ha comunque affermato che Bianca gli era sempre stato vicino, ed è grazie a lei che Il Corsaro non aveva mai smesso di comunicare con i suoi fan: la Atzei infatti rispondeva ogni giorni sui social direttamente dall’ospedale, in cui palesava a tutti i loro follower la condizione di salute del motociclista. Max ha inoltre ricordato cosa aveva provato nei secondi immediatamente successivi all’incidente: egli aveva visto prima una luce poi aveva rivisto nella sua mente tutto il libro fotografico della sua vita. Insomma, era veramente finita? Il dramma lo aveva poi vissuto a causa delle dichiarazioni che gli facevano i dottori: essi infatti dicevano che con le sue condizioni solo venti persone su cento potevano sopravvivere. Durante la convalescenza aveva quindi capito l’importanza di tutte le persone che gli sono state vicine, e a cui non aveva riservato mai troppo tempo a causa del suo lavoro. In primis i suoi figli, ma anche i suoi genitori. In particolare Biaggi ha ricordato come suo padre, sempre molto introverso e freddo nei suoi confronti, in quei giorni gli baciava sempre la fronte e poi gli prendeva la mano, e non la lasciava mai. In quel momento aveva capito quanto tempo non aveva vissuto insieme alle persone care, un tempo che purtroppo non poteva più ritornare. Tuttavia, il motociclista ha terminato il suo discorso affermando che vuole recuperare, e ha promesso di passare più tempo possibile insieme ai suoi familiari.

About Nicolo' Cenci

Classe 1992. Laureato alla Magistrale in Televisione e New Media presso l'Università di Lingue e Libera Comunicazione IULM di Milano, è appassionato di scrittura e recensioni. Television e Social Network addicted, sempre connesso, attratto da gossip, trash, pop music, events, horror books/films/tv series.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *