La vita è una figata, Pif con Bebe Vio: “Noi due siamo un fallimento”

By on ottobre 8, 2017
Foto Pif e Bebe Vio La vita è una figata

Pif ospite di Bebe Vio a La vita è una figata

La giovane atleta Bebe Vio ha esordito oggi su Rai Uno alla conduzione del suo programma La vita è una figata, che prevederà altre cinque puntate. Dopo aver accolto la cantante Paola Turci, Bebe ha dato il benvenuto nella sua casa al conduttore e regista Pif, nome d’arte di Pierfrancesco Diliberto. Bebe ha poi ribadito l’importanza dei vaccini, raccontando della volta nella quale aveva incontrato il medico che aveva formulato il vaccino contro la meningite, la malattia che l’ha colpita all’età di undici e che le ha fatto perdere entrambi gli avambracci ed entrambe le gambe, chiedendogli se non gli desse fastidio che a lei avessero sconsigliato il vaccino e che si fosse poi ammalata per questo. Alla domanda il medico le aveva poi risposto:

Tu sei un fallimento del sistema.

Il discorso si riagganciava anche allo scontro avuto da Pif con il presidente della regione Sicilia (la sua terra natale, essendo nato a Palermo) a causa della difficile condizione delle persone con disabilità della regione siciliana.

Bebe Vio accoglie Pif nella prima puntata di La vita è una figata

Durante questa prima puntata de La vita è una figata, l’atleta Bebe Vio ha permesso a Pif di mostrarsi ancora una volta per quello che porta nel suo programma, Caro Marziano, ovvero come un timido personaggio alieno che considera la mafia sulla base dell’idea del giornalista Peppino Impastato, che, per la sua lotta contro Cosa Nostra, fu assassinato nel 1978. Oltre a Pif, Bebe ha dato il benvenuto in questa puntata d’esordio anche ad altri personaggi forti, come la cantante Paola Turci, vittima di un incidente nell’agosto del ’93, per il quale ha dovuto sottoporsi a numerosi interventi al viso che le hanno lasciato numerose cicatrici, che, per lungo tempo, ha fatto fatica ad accettare, fin quasi a dimenticarle poi del tutto. Per quanto riguarda personaggi non appartenenti al mondo dello spettacolo, Bebe ha accolto Noè, un giovane ragazzo di 22 anni che, nonostante non abbia ricevuto l’appoggio della sua famiglia, è riuscito comunque a sfondare nel mondo della moda, sua grande passione, e per l’occasione ha portato alcuni splendidi abiti alla padrona di casa. Dopo Noè è stato il turno della piccola Mayla, giovanissima ballerina nata senza una gamba, accompagnata dalla madre, che ha voluto incontrare la ballerina Simona Atzuri, nata senza entrambi gli arti superiori e, per finire, è arrivato Andrea, un ragazzo che, in seguito all’operazione per asportargli un tumore al cervello, ha difficoltà a memorizzare gli eventi.

About Ilaria Capozzi

Classe 1996, Napoli. Diplomata al liceo scientifico e studentessa di fisioterapia all'università. Da sempre con una passione per la lettura e per la scrittura, che non vuole smettere di coltivare nonostante tutti gli altri impegni. Appassionata di serie tv, film e programmi di cucina di ogni tipo. Scrive per LaNostraTv da luglio 2017.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *