La prova del cuoco: ricetta ravioli di patate di Alessandra Spisni

By on novembre 20, 2017
Foto ravioli di patate La prova del cuoco

La prova del cuoco, 20 novembre: ravioli di patate e mortadella della Spisni

Per questa puntata di inizio settimana de La prova del cuoco, è tornata nella cucina della Rai la cuoca emiliana Alessandra Spisni, che ha deciso di presentarsi con un suo cavallo di battaglia, quindi un ottimo primo piatto a base di pasta fresca fatta in casa, ovvero i suoi ravioli di patate e mortadella con salsa ai funghi, oltre al risotto di Sergio Barzetti e alla torta al limone di Natalia Cattelani. Ecco gli ingredienti per la pasta: 500 g di farina per sfoglia, 5 uova (più un altro uovo), 100 g di formaggio grattugiato, 200 g di mortadella, 500 g di patate, 100 g di mascarpone, sale e pepe quanto basta. Mentre, per la salsa, occorrono: 100 g di burro, 500 g di funghi misti, uno scalogno, del prezzemolo, olio extravergine di oliva quanto basta, sale e pepe quanto basta.

Alessandra Spisni a La prova del cuoco: ricetta dei ravioli di patate

Passiamo al procedimento dei ravioli di patate e mortadella con salsa ai funghi preparati da Alessandra Spisni durante la puntata di oggi de La prova del cuoco. Iniziare preparando la sfoglia, impastando per bene insieme la farina con le uova. Far riposare il panetto ottenuto, coperto da pellicola, per circa mezz’ora. Stendere quindi la sfoglia in maniera sottile. Preparare poi la salsa ai funghi, facendo in primo luogo sciogliere il burro all’interno di una padella. Far rosolare i funghi freschi e lo scalogno tritato e regolare la sapidità. Coprire con il coperchio e continuare la cottura. Preparare il ripieno ponendo all’interno di una ciotola le patate lesse e schiacciate, la mortadella tritata, il mascarpone e il formaggio grattugiato. Mescolare per bene il tutto e salare a proprio gusto. Con l’aiuto di una sac a poche formare dei ciuffetti con il ripieno su metà della pasta. Coprire il primo strato di sfoglia con il secondo, sigillando per bene i bordi e stando attenti a far uscire tutta l’aria. Ricavare quindi i ravioli e cuocerli poi in abbondante acqua salata e bollente. Scolare la pasta, condirla con la salsa ai funghi e servirla con del prezzemolo tritato e una spruzzata di formaggio grattugiato. Come per ogni ricetta della Spisni, è possibile cuocere la pasta in anticipo, facendola poi asciugare per bene con l’aiuto di un canovaccio e conservarla in frigo fino al suo utilizzo. Per completare la vostra tavola, potete provare le pesche di prato di Sal De Riso, il goloso dolce proposto venerdì scorso.

About Ilaria Capozzi

Classe 1996, Napoli. Diplomata al Liceo Scientifico e studentessa di Fisioterapia all'Università, da sempre con una passione per la lettura e per la scrittura, che non vuole smettere di coltivare nonostante tutti gli altri impegni. Appassionata soprattutto di serie tv, film e programmi di cucina di ogni tipo. Scrive per LaNostraTv da Luglio 2017.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *