Domenica in, Valerio Scanu: la polemica su Marco Carta per Sanremo

By on dicembre 10, 2017
foto Valerio Scanu festival di sanremo

Domenica in: Valerio Scanu pronto per il Festival di Sanremo?

Una nuova puntata di Domenica in è iniziata. Dopo aver toccato il tema dell’adozione, intervistando un ragazzo che ha deciso di cercare i suoi genitori, Cristina Parodi ha iniziato a parlare del prossimo Festival di Sanremo. Chi calcherà il palco dell’Ariston nel prossimo Sanremo 2018? Le indiscrezioni sono tutte focalizzate su Marco Carta, Ermal Meta e Valerio Scanu. Cristina Parodi ha ospitato quest’ultimo: Valerio Scanu è entrato in studio acclamato dal pubblico presente e con la Parodi hanno parlato del Festival di Sanremo. “Com’è stata quella vittoria?”, ha chiesto Cristina; “Io sono stato eliminato nella seconda giornata e poi ripescato. A causa di questo io ho cantato alla fine più di tutti”, ha replicato Scanu. Beppe Vessicchio, in collegamento, ha definito Valerio Scanu un parente; lo conosce dai tempi di Bravo, Bravissimo, l’ha incontrato ad Amici di Maria De Filippi e poi a Sanremo. Valerio Scanu ha ammesso che se dovesse ritornare sul palco dell’Ariston si farebbe dirigere dal grande maestro. D’altronde cos’è il Festival di Sanremo senza il maestro Beppe Vessicchio?

Valerio Scanu a Domenica in: Marco Carta meritava la vittoria di Sanremo?

Ospite a Domenica in, Valerio Scanu ha parlato del suo Festival di Sanremo. Cristina Parodi ha introdotto il tema delle eliminazioni eliminate da Claudio Baglioni nel prossimo Festival.

“Le eliminazioni fanno soffrire. Il primo giorno ero il primo in classifica mentre il giorno dopo mi sono ritrovato ultimo”.

Valerio ha ammesso di aver sofferto per questo, soprattutto dopo aver saputo di aver ricevuto lo 0% da parte della giuria tecnica. Il cantante sardo si trova d’accordo con la decisione presa da Baglioni: “Come si fa ad eliminare, per esempio, un Al Bano?” Il discorso è diverso per Anna Pettinelli; la conduttrice radiofonica sostiene che le eliminazioni fanno parte del Festival altrimenti non sarebbe Sanremo, un contest, una competizione. Cristina Parodi ha poi affrontato il tema dei talent e in particolare la partecipazione e la vittoria di Sanremo di Marco Carta, Emma Marrone e Marco Mengoni. Alla domanda “Carta, Mengoni e Marrone meritavano la vittoria?”, Valerio Scanu si è tirato indietro, non esprimendosi sui diretti interessati. Per il cantante chi viene dal talent viene screditato dalla giuria tecnica, dagli esperti. Per Vessicchio, invece, ci sono i pro e i contro:

“Dal 1964 le canzoni vengono scelte abbinate agli interpreti. Prima venivano scelti soltanto i titoli, come accade ancora oggi per lo Zecchino d’Oro. Arrivare da un talent favorisce l’ingresso a Sanremo e poi le giurie fanno anche la loro parte”.

About Marco Santoro

Laureando all'Università Kore di Enna, frequenta il corso di Scienze e Tecniche Psicologiche. Come autore radiofonico ha firmato undici programmi, come produttore e conduttore è stato on air a Generazione Talenti, intervistando i ragazzi di Amici e di altri talent. Gestisce i siti di un'orchestra siciliana e di un cantante italiano. È impegnato nella presentazione di spettacoli e in attività manageriali.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *