La prova del cuoco oggi: crumble tiramisù di Marco Bianchi

By on dicembre 27, 2017
Foto Crumble tiramisù La prova del cuoco

La prova del cuoco, 27 dicembre: crumble tiramisù di Marco Bianchi

La conduttrice Antonella Clerici è tornata anche oggi, mercoledì 27 dicembre, con una nuova puntata de La prova del cuoco, interamente dedicata alle ricette per il Capodanno che sarà tra pochi giorni. Dopo lo squisito pasticcio di pasta in crosta della cuoca Anna Moroni e la ricetta a base di pesce del “re del mare” Gianfranco Pascucci, ovvero le capesante gratinate con lardo, è stato il turno del cuoco Marco Bianchi che è tornato, dopo quasi due mesi di assenza, per proporre un goloso e leggero dessert, rivisitazione di un classico della cucina italiana, ovvero il crumble tiramisù. Ecco gli ingredienti per il crumble: 400 g di farina di tipo 2, 120 g di zucchero di canna integrale, 260 g di nocciole, 30 g di miele e 120 ml di olio di semi di girasole. Mentre, per la crema di ricotta, occorrono: 5 albumi pastorizzati, 150 g di zucchero a velo, 150 g di cioccolato fondente al 72%, 700 g di ricotta, 150 g di mirtilli, 150 g di ribes, 150 g di more, 150 g di lamponi e polvere di caffè quanto basta.

Marco Bianchi a La prova del cuoco: ricetta del crumble tiramisù

Passiamo ora al procedimento del crumble tiramisù, preparato oggi dal cuoco Marco Bianchi a La prova del cuoco. Iniziare mettendo in ammollo in acqua per circa trenta minuti le nocciole, dopo scolarle e frullarle. Aggiungere alle nocciole parte dello zucchero e frullare nuovamente. Successivamente aggiungere lo zucchero rimanente, il miele e la farina e mescolare con le mani per ottenere il crumble, ovvero un composto piuttosto sabbioso (il crumble nasce nel periodo della Seconda Guerra Mondiale, durante il quale non era possibile avere a disposizione la pasta frolla, quindi si utilizzavano le briciole). Porre il composto su una teglia foderata con carta da forno e infornare a 170° per circa 20 minuti. Montare gli albumi pastorizzati a neve ben ferma e aggiungere lo zucchero a velo. A parte montare la ricotta e unirla poi agli albumi. Comporre dunque il piatto come se fosse un classico tiramisù, mettendo prima uno strato di crumble, poi le scaglie di cioccolato fondente e infine uno strato di crema. Continuare così fino a terminare i vari composti. Spolverare la superficie con il caffè in polvere e decorare con i vari frutti previsti dalla ricetta. Far riposare il tiramisù in frigo per almeno 6 ore prima di servirlo. Se preferite invece una ricetta tutta dedicata al cioccolato, potete provare la chiffon cake al cacao di Natalia Cattelani, proposta ieri dalla cuoca romagnola.

About Ilaria Capozzi

Classe 1996, Napoli. Diplomata al Liceo Scientifico e studentessa di Fisioterapia all'Università, da sempre con una passione per la lettura e per la scrittura, che non vuole smettere di coltivare nonostante tutti gli altri impegni. Appassionata soprattutto di serie tv, film e programmi di cucina di ogni tipo. Scrive per LaNostraTv da Luglio 2017.

One Comment

  1. Mo

    dicembre 27, 2017 at 16:28

    Manca la ricotta nel procedimento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *