Le Iene, Nadia Toffa dopo il malore: solidarietà e attacchi dal web

By on dicembre 3, 2017

Nadia Toffa, dopo il malore: come sta la conduttrice de Le Iene

Nel primo pomeriggio di ieri, 2 dicembre 2017, Nadia Toffa ha avuto un grave malore in un albergo al centro di Trieste. L’inviata e conduttrice de Le Iene si è accasciata improvvisamente nella hall dell’hotel, senza dire una parola. È stato come un fulmine a ciel sereno: Nadia Toffa lotta, continua a lottare. La conduttrice de Le Iene è stata subito trasferita all’Ospedale di Cattinara di Trieste e, dopo i primi accertamenti, è stata trasferita in elisoccorso all’Ospedale San Raffaele di Milano, dove rimane in gravi condizioni. Il primo bollettino medico riguardo la trentottenne ha precisato che la prognosi è riservata per patologia cerebrale in fase di definizione. La notizia ha fatto da subito il giro del web; non sono mancati i messaggi di solidarietà. La pagina facebook de Le Iene ha scritto: “La nostra Nadia non è stata bene. Ci stiamo tutti prendendo cura di lei. Vi terremo informati”. Giulio Golia ha scritto: “Dai tesoro che sei forte, tira fuori la tua grinta!, mentre Matteo Viviani ha postato: “Tieni duro tesoro, io sono qui ad aspettarti”. Anche Maria De Filippi, ieri sera prima che iniziasse la semifinale di Tu si que vales, ha voluto mandare un abbraccio alla Toffa. La solidarietà è arrivata anche da parte di Nina Palmeri, Nicola Savino, colleghi, politici e anche dal Marò Massimiliano Latorre.

Le Iene, Nadia Toffa: gli attacchi choc dal web

Nella tarda serata di ieri Nadia Toffa è stata trasferita in elisoccorso, con trasporto protetto, al San Raffaele di Milano e le sue condizioni sono stazionarie. La notizia del grave malore che ha colpito la bravissima inviata e conduttrice de Le Iene ha fatto immediatamente il giro del web. Tra i messaggi di piena solidarietà, i social e il web sono stati colpiti dall’orrore. Nadia Toffa è stata data per morta: avete capito bene, per morta. Qualcuno si è permesso di modificare la pagina di Wikipedia che riguarda la giornalista, dichiarando la sua morte in data 2 dicembre 2017. Pochi minuti dopo, la pagina è stata immediatamente corretta ma il gesto sconvolgente, catturato tramite screenshot, ha fatto il giro del web. L’indignazione e la condanna di tale gesto è stata generale sui social. L’assenza di notizie e aggiornamenti sulle sue condizioni di salute ha portato qualcuno a commettere tale atto; si spera che venga rintracciato dalla Polizia Postale e denunciato. Anche sui social qualcuno si è permesso di esultare alla notizia del malore. La giornalista continua a lottare per la vita. Forza Nadia, siamo tutti con te!

About Marco Santoro

Laureando all'Università Kore di Enna, frequenta il corso di Scienze e Tecniche Psicologiche. Come autore radiofonico ha firmato undici programmi, come produttore e conduttore è stato on air a Generazione Talenti, intervistando i ragazzi di Amici e di altri talent. Gestisce i siti di un'orchestra siciliana e di un cantante italiano. È impegnato nella presentazione di spettacoli e in attività manageriali.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *