Sanremo 2018, Baglioni: “Mi hanno chiamato Dittatore artistico”

By on gennaio 9, 2018
foto sanremo 2018 claudio baglioni

Sanremo 2018: la conferenza stampa con Claudio Baglioni

Oggi martedì 9 gennaio è iniziato ufficialmente il conto alla rovescia della 68° edizione del Festival di Sanremo, che andrà in onda dal 6 al 10 febbraio prossimo su Rai1. Direttamente dal Teatro del Casinò di Sanremo, è stata realizzata la prima conferenza stampa del Festival della Canzone Italiana. Presenti i conduttori Claudio Baglioni, Pierfrancesco Favino e Michelle Hunziker. Sono stati trasmessi i tre promi pubblicitari di Sanremo, in onda in questi giorni con Fabio Fazio, Carlo Conti e Pippo Baudo. Il Festival di Sanremo si inserisce nella linea editoriale del primo canale del servizio pubblico radiotelevisivo di esaltare il patrimonio culturale e le arti: è quanto dichiarato dal Direttore della Rai Angelo Teodoli. Quest’ultimo ha anche spiegato perché è stato chiamato Claudio Baglioni a condurre il prossimo Festival:

“L’idea è quella di mescolare arte e pop per fornire porte d’accesso anche ai telespettatori meno attrezzati”.

Claudio Baglioni ha esordito con “qualcuno mi ha chiamato Dittatore artistico”. Secondo il direttore artistico è meglio dittatore che direttore, perché c’è un avanzo di responsabilità importante. Il cantautore romano ha spiegato che la canzone è un’arte povera e dura poco; dal punto di vista della memoria collettiva dura a lungo. Il Festival deve essere una festa: sarebbe stato umiliante per il conduttore eliminare chi ha inviato a partecipare. Quest’anno Sanremo allungherà la durata delle canzoni, fino a 4 minuti. Nella quarta serata della kermesse i cantanti in gara non avranno l’obbligo di cantare brani di altri. L’eliminazione è stata eliminata ma la gara ci sarà.

Festival di Sanremo, Claudio Baglioni: niente ospiti internazionali?

Al Teatro Casinò di Sanremo è stata presentata questa mattina la prossima edizione di Sanremo 2018. Claudio Baglioni vorrebbe celebrare le speranze del ’68:

“Mi piace pensare che lo slogan ‘immaginazione al potere’ sia convertito in ‘immaginazione al Festival’.

Michelle Hunziker ha ringraziato Claudio Baglioni, la Rai e Mediaset che l’ha ceduta provvisoriamente. Sono stati mandati in onda dei promo in cui i tre conduttori dipingono il logo del Festival. Baglioni ha pensato ad un Sanremo ‘flower power’:

“Questo Festival partito in bianco e nero possiamo colorarlo e ho già iniziato”.

Secondo il conduttore sarà un Festival popolare nazionale e non nazionale popolare, perché deve essere soprattutto popolare, riportando la canzone al centro del linguaggio della gente. Nella prima serata del Festival saranno presentate le 20 canzoni dei Big, mentre il giorno successivo e nella terza serata le canzoni verranno suddivise. Venerdì 5 febbraio verrà proclamato il vincitore delle Nuove Proposte e torneranno i duetti con gli ospiti. Sabato 6 febbraio verrà decretato il vincitore del 68° Festival di Sanremo: i primi tre Big nella classifica si sfideranno fino alla vittoria. Al momento non sono stati decisi ospiti internazionali: la condizione è quella che cantino brani italiani. Arriverà Laura Pausini al Festival di Sanremo?

About Marco Santoro

Nato il 14 Ottobre 1992, è un laureando in Scienze e Tecniche Psicologiche presso l'Università Kore di Enna. Appassionato di televisione, radio, spettacolo e scrittura. Ha prodotto e condotto diversi programmi radiofonici tra cui "Generazione Talenti", ricco di interviste a grandi personaggi della musica. Ha fondato e cura i siti di un'associazione culturale e musicale, di un'orchestra siciliana e di un cantante italiano. È impegnato nella presentazione di diversi spettacoli e in attività manageriali.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *