C’è posta per te, Emiliano stronca la matrigna: “Sei un’estranea”

By on febbraio 24, 2018
foto c'è posta per te Gino Lina emiliano

Emiliano contro la compagna del padre Gino a C’è posta per te

Questa sera a C’è posta per te è andata in onda l’ennesimo dramma familiare. Gino ha scritto alla trasmissione di Maria De Filippi per ricongiungersi ai suoi quattro figli: Emiliano, Barbara, Rosy, Rosario. Dopo la morte della moglie, Gino ha pensato di suicidarsi ma per fortuna ha conosciuto alla fine del 2016 Lina. La donna ha riportato un senso alla vita di Gino. Due dei suoi quattro figli non accettano questa relazione, decidendo di troncare i rapporti con loro. Mentre si occupava dalla moglie malata, Emiliano e Rosaria non sono stati vicino al padre Gino. Quando i due l’hanno visto star male dopo la morte della moglie non gli hanno proposto di andare a vivere da loro, soprattutto quando Emiliano ha visto che Lina portava al dito la fede nuziale di sua madre. All’inizio Rosy sembrava accettare Lina, per poi condividere l’idea del fratello. Rivolgendosi al figlio, a C’è posta per te Gino ha detto:

“Voglio sapere perché non mi chiami al telefono. Non ce la faccio a tirare avanti. Dobbiamo volerci bene, essere una famiglia come prima”.

C’è posta per te: Emiliano non accetta la nuova compagna del padre

Gino si è rivolto a C’è posta per te per recuperare il rapporto con i quattro figli i quali, dopo la morte della loro madre, hanno deciso di allontanarsi dal padre non accettando la nuova compagna. Non appena Lina (la nuova compagna di Gino) prende la parola, Emiliano si infuria, rifiutandosi di parlarle:

“Per me è un’estranea e lo sarà sempre”.

L’uomo ha spiegato che porta con sé un grande rimosso:

“Due giorni prima che mia madre morisse abbiamo litigato e ci siamo detti delle cose brutte. Non riesco a vedere accanto a mio padre nessuna che non sia mia madre. La fede può metterla lui, ma al dito di lei no”.

Maria De Filippi prova ad avvicinare le parti. Dopo numerosi tentativi, la conduttrice riesce a convincere Emiliano ad aprire la busta e non uscire dallo studio, raggiungendo un compromesso:

“Apro la busta, stringo la mano a lei per educazione ma poi me ne vado a casa mia. Non esiste che passo una serata con loro. L’ultima volta che ho preso un gelato con mio padre, c’era mia madre”.

Anche sui social, la storia viene commentata. Sono tanti gli utenti a stare dalla parte di Gino, non comprendendo la reazione di Emiliano.

About Marco Santoro

Laureando all'Università Kore di Enna, frequenta il corso di Scienze e Tecniche Psicologiche. Come autore radiofonico ha firmato undici programmi, come produttore e conduttore è stato on air a Generazione Talenti, intervistando i ragazzi di Amici e di altri talent. Gestisce i siti di un'orchestra siciliana e di un cantante italiano. È impegnato nella presentazione di spettacoli e in attività manageriali.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *