Morta Irina Sanpiter, Magda in un celebre film di Carlo Verdone

By on febbraio 4, 2018
Foto attrice morta Irina Sanpiter, Magda nel film di Carlo Verdone

Bianco, Rosso e Verdone: morta Magda, l’attrice Irina Sanpiter

Irina Sanpiter è morta. L’attrice, Magda in un celebre film di e con Carlo Verdone, è scomparsa a Roma nella giornata di oggi, domenica 4 febbraio 2018. A riportare la notizia è il sito de La Repubblica, secondo cui la Sanpiter ‘da tempo era ricoverata al policlinico Umberto I di Roma per una leucemia contro cui lottava da oltre trent’anni‘. La Sanpiter, il cui nome per esteso era Irina Igor’evna Sanpiter, aveva 60 anni ed era nata in Russia il 27 settembre del 1957. Si era fatta, però, conoscere anche qui in Italia grazie a Bianco, Rosso e Verdone, celebre film del 1981 diretto da Carlo Verdone e pellicola in cui lei stessa interpreta il personaggio di Magda Ghiglioni, moglie di Furio Zaccanò, curiosa personalità cinematografica. Tra le scene più ricordate del film, infatti, c’è anche quella in cui Magda pronuncia la frase-cult ‘Non ce la faccio più‘, ormai evidentemente disperata e stanca di sopportare, in silenzio, Furio, un logorroico avvocato romano che pianifica tutto, sempre e nei minimi dettagli.

Irina Sanpiter morta: Carlo Verdone ricorda così la sua Magda

Tra l’altro, in Carlo, Rosso e Verdone, film di recente rimandato in onda anche su Canale5, la Magda interpretata dall’attrice morta oggi Irina Sanpiter, ‘evade’ dal marito anche incrociando la sguardo di Raoul, un giovane playboy che si dimostra interessato a lei e insieme al quale, alla fine della pellicola, decide di scappare… Una notizia, quella della morte dell’attrice Irina Sanpiter, che ha sconvolto non soltanto i tanti fan del personaggio di Magda ma anche Carlo Verdone in persona che la scelse come protagonista del celebre film del 1981. Ecco, infatti, cosa ha scritto il famoso attore romano in un post pubblicato su Facebook nella giornata di oggi, 4 febbraio 2018:

Era russa, di Mosca: me la fece incontrare Sergio Leone (…). Fra tre opzioni scelsi subito lei per via di quegli occhioni che dovevano essere caratteristica della mia Magda (…). Magda sarà sempre nel mio cuore come una delle creazioni più riuscite: era sempre allegra, spiritosa e ironica (…). Ti ricorderò per sempre cara, dolce amica.

Foto post FB Verdone su Magda

About Raffaele Di Santo

Nato nel 1992 in provincia di Caserta, dopo il Liceo Scientifico mi laureo in Scienze e tecniche psicologiche all'Università degli Studi di Napoli Federico II. Interessato da sempre a TV, web e nuovi media, scrivo prima per Corriere del Sannio e Davide Maggio, poi anche per Televisionando, NanoPress Spettacoli e SuperguidaTV. Ora un nuovo 'viaggio', insieme al team de Lanostratv. Per info, contatti e comunicati: rds.rds28@gmail.com.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *