Striscia la notizia vola in Honduras per il canna-gate

By on febbraio 26, 2018
foto striscia la notizia canna-gate

Canna-gate: Striscia in Honduras alla ricerca di prove

Continua l’inchiesta di Striscia la notizia sul canna-gate di Francesco Monte. Sono stati numerosi i servizi dedicati a questo caso che sta facendo tanto discutere. Nelle puntate precedenti, il tg satirico di Antonio Ricci ha mandato in onda dei servizi realizzati da Max Laudadio e Valerio Staffelli, che avvalorano le accuse di Eva Henger nei confronti dell’ex tronista di Uomini e Donne sul fatto di aver acquistato e consumato la droga in Honduras, nella villa in cui i naufraghi sono stati prima dello sbarco all’Isola dei famosi. Striscia la notizia ha deciso di andare fino in fondo a questa questione, alla ricerca della verità. I due inviati partiranno alla volta dell’Honduras per focalizzare il caso canna-gate da più vicino, cercando di scoprire nuove prove e altri dettagli. Magari andranno nell’albergo in cui i naufraghi hanno alloggiato, una volta atterrati in Honduras, chiedendo di visionare le telecamere di sicurezza. Secondo la Henger, infatti, Francesco Monte avrebbe acquistato (davanti a tutti) della droga in hotel dove una persona gliel’avrebbe consegnata. Chissà se le telecamere interne hanno ripreso qualcosa.

Striscia la notizia ricerca altre prove sul canna-gate in Honduras

Ieri pomeriggio Staffelli e Laudadio hanno fatto ascoltare un’altra prova audio solo alla D’Urso, facendo un’incursione nello studio di Domenica Live, audio di cui è a conoscenza anche la Henger. I due inviati di Striscia la notizia hanno in mano l’ennesima prova che va ad aggiungersi alle altre prove che danno credito alle accuse di Eva Henger a Francesco Monte per il canna-gate. La situazione continua ad essere sempre più intrigata: ogni giorno si aggiunge un nuovo tassello a questo caso molto discusso e il sospetto che l’ex attrice a luci rosse abbia detto la verità si fa sempre più spazio. La D’Urso ha chiesto ai due inviati di fare ascoltare questa nuova prova ad Alessia Marcuzzi, in modo da parlarne in puntata martedì come ha fatto con quello di Chiara Nasti. Nella cabina rossa di Domenica Live, Staffelli e Laudadio hanno dichiarato di voler continuare ad indagare sul canna-gate da vicino, andando in Honduras e ripercorrere le tappe del viaggio dei naufraghi prima di sbarcare all’Isola. Riusciranno i due inviati ad entrare in possesso delle telecamere di sicurezza dell’albergo o della ‘famosa’ villa dove hanno vissuto per una settimana gli attuali concorrenti del reality e scoprire ulteriori dettagli su questa vicenda? L’audio ascoltato della D’Urso potrebbe andare in onda a Striscia la notizia nei prossimi giorni.

About Marco Santoro

Nato il 14 Ottobre 1992, è un laureando in Scienze e Tecniche Psicologiche presso l'Università Kore di Enna. Appassionato di televisione, radio, spettacolo e scrittura. Ha prodotto e condotto diversi programmi radiofonici tra cui "Generazione Talenti", ricco di interviste a grandi personaggi della musica. Ha fondato e cura i siti di un'associazione culturale e musicale, di un'orchestra siciliana e di un cantante italiano. È impegnato nella presentazione di diversi spettacoli e in attività manageriali.

5 Comments

  1. angela

    febbraio 26, 2018 at 16:03

    Andare in Honduras per andare a verificare se Eva dice o no la verità? Ma chi se ne frega. Se la signora Henger aveva veramente paura non diceva il fatto dopo piu di 15 giorni

    • Antonio

      febbraio 26, 2018 at 20:04

      Nessuno ha mai parlato di paura,semmai insabbiamento del caso.Non dimentichiamo che la Henger si rivolse alla produzione prima di denunciare in diretta il caso.E’ ormai fatto noto che l’indifferenza e la superficialità di alcuni membri dello staff depongano a favore della stessa.Un reato rimane sempre e cmq un reato,l’omertà non annulla il dolo.Se fossero stati fermati,controllati,arrestati per colpa di uno partito per fare baldoria,cosa avresti detto ?

    • lia

      febbraio 27, 2018 at 00:02

      Vero! Hanno rotto col canna-gate
      La smettessero che hanno davvero scocciato!
      Bastaaa. Facessero puntate su quel che in tribunale è stato contestato alla Henger,povera anima innocente.
      Vergognatevi

  2. Carla

    febbraio 26, 2018 at 22:35

    Trovo veramente abberrante la campagna che state facendo contro l’isola, e credo anche che sia strumentale.
    In poche parole, secondo me non ve ne frega niente se Eva dica o no la verità,sembra piuttosto che abbiate interesse a distruggere la produzione. Se il programma dovesse chiudere, molti lavoratori ci rimetteranno e non mi pare serio da parte di chi come voi si schiera da parte della giustizia.
    Avete veramente rotto le palle e i soldi che dovreste spendere x mandare i vostri inviati in Honduras,fateli in beneficenza

  3. Antonio

    febbraio 27, 2018 at 14:04

    Distruggere la produzione….mancanza si serietà nello schierarsi dalla parte della giustizia.
    Quindi dovremmo sponsorizzare l’illecito schierandoci contro la giustizia,mi dispiace ma il tuo commento dovrebbe essere censurato.
    Una produzione dovrebbe”produrre”nel rispetto delle regole,solo così si arriva al successo e si continua a produrre di piu’favorendo l’occupazione.
    Non si contesta il programma peraltro piacevole,ma il controllo dello stesso e dei suoi protagonisti.
    Non voglio fare il finto moralista,il sapientone o altro ma,a causa di un eccesso di reati mai puniti si continua a peggiorare,prima o poi i nodi vengono al pettine e tutti pagheremo”lo stiamo già facendo”i capricci e la bramosia di alcuni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *