Gerry Scotti in lacrime a C’è posta per te: la drammatica storia

By on marzo 31, 2018
foto gerry scotti c'è posta per te

C’è posta per te: Gerry Scotti in lacrime per la storia di Nunzia e Francesco

Ha condotto 88 programmi, 6200 puntate in onda, amato dal pubblico italiano da oltre 30 anni, tantissimi i premi alla carriera: Gerry Scotti è stato l’ospite d’onore dell’ultima puntata di C’è posta per te. “Quest’anno ho detto ‘giuro non piango’ e invece mi state facendo piangere”, così ha affermato il conduttore entrando in studio acclamato dall’applauso dal pubblico. Nunzia ha chiamato C’è posta per te per suo figlio Francesco per chiedergli perdono. Perdono per avergli tolto del tempo e i migliori anni della sua adolescenza a causa della sua malattia. La donna ha combattuto contro il linfoma di Hodgkin e le cure sono state molte e dolorose. Proprio il figlio Francesco ha fatto da donatore a Nunzia quando ha dovuto subire un trapianto. La donna ha trascorso nove mesi a Pavia. Aperta la busta, Francesco non si aspettava di vedere la madre dall’altra parte. Nunzia ha fatto fatica a parlare e singhiozzando ha iniziato a dire: “Sei un figlio speciale come non se ne trovano. Se io sono qua e viva, è tutto merito tuo”. Maria De Filippi, poi, ha letto la lettera che la donna gli ha scritto.

Gerry Scotti si commuove a C’è posta per te: il motivo

Nunzia e Francesco sono stati i protagonisti della prima storia dell’ultima puntata di C’è posta per te. “Il modo migliore che trovo per iniziare questa lettera è ‘Vita mia'”: sono state queste le prime parole che Maria De Filippi ha letto dalla lettera. La donna ha ringraziato il figlio perché un anno e mezzo fa l’ha rimessa in mondo:

“Mi hai donato qualcosa di sano che ha curato ciò che dentro di me si era guastato. Voglio che tutti sappiano che figlio meraviglioso sei”.

Per stare dietro alla malattia e alle cure della madre, Francesco ha messo da parte il suo sogno di arruolarsi nella marina. Francesco è stato abbandonato dal padre e si è fatto carico lui di portare avanti tutta la sua famiglia:

“Sei venuto dal grembo di una madre difettosa […] Non voglio sentirti dire che sei solo, sono certa che chiunque sia onorato di fare la tua conoscenza”.

Gerry Scotti è stato il regalo che Nunzia ha voluto fare al figlio. Molto emozionato, il conduttore ha definito questa storia come piena di amore e speranza: “Sei un esempio per le persone che ci stanno guardando”. Scotti ha ricordato il momento in cui i suoi genitori sono morti in una notte e anche qui il conduttore si è molto commosso.

About Marco Santoro

Nato il 14 Ottobre 1992, è un laureando in Scienze e Tecniche Psicologiche presso l'Università Kore di Enna. Appassionato di televisione, radio, spettacolo e scrittura. Ha prodotto e condotto diversi programmi radiofonici tra cui "Generazione Talenti", ricco di interviste a grandi personaggi della musica. Ha fondato e cura i siti di un'associazione culturale e musicale, di un'orchestra siciliana e di un cantante italiano. È impegnato nella presentazione di diversi spettacoli e in attività manageriali.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *