The Voice: Della Gherardesca assicura che Al Bano non è omofobo

By on marzo 21, 2018
foto costantino della gherardesca the voice pechino express

Al Bano Carrisi non è omofobo: parla Della Gherardesca prima di The Voice

Nel 2018 essere omofobi è un chiaro sintomo di ignoranza. Un’ignoranza che, come un virus, andrebbe debellato con massicce dosi di buonsenso ed educazione. Ieri sera Jonathan, naufrago dell’Isola dei Famosi, ha confessato di non essere mai stato amato, ma secondo alcuni ha perso l’occasione di dare vita a un coming out definitivo e liberatorio. Anche Valerio Scanu ha preferito svicolare durante un’intervista a Il Sabato Italiano. Il mondo della televisione è ricco di personaggi omosessuali che hanno fatto della bravura e del talento (e non certo dell’orientamento sessuale) il loro marchio di fabbrica: da Cristiano Malgioglio ad Alessandro Cecchi Paone passando per Platinette e lo stesso Jonathan fino a Costantino Della Gherardesca che tornerà in onda con la nuova edizione di The Voice of Italy dove in giuria troverà niente meno che Al Bano. Proprio su di lui ha dichiarato quanto segue durante un’intervista a Rolling Stone:

“Ha più energia lui a 75 anni di me […] Al Bano non è omofobo, ci metto la mano sul fuoco. Lui e i suoi figli sono molto aperti mentalmente”.

Al Bano sarà pure un conservatore, un promotore della famiglia tradizionale, un uomo del profondo Sud cattolico e attaccato alle radici e alla sua terra, ma non è di certo un omofobo come ve ne sono purtroppo tanti al mondo.

Costantino Della Gherardesca parla di The Voice of Italy e di Al Bano Carrisi

Giovedì 22 marzo 2018 avrà inizio la nuova edizione di The Voice of Italy condotta per l’occasione del bravo e ironico Costantino Della Gherardesca. Quest’ultimo torna dopo il flop rappresentato da Le spose di Costantino (colpa di Don Matteo, dice lui) e da un’edizione non molto fortunata di Pechino Express. Nonostante gli ascolti non siano stati generosi, il docu-reality on the road di Rai2 dovrebbe tornare nella prossima stagione televisiva. Nel frattempo il conduttore si metterà alla prova con un tipo di conduzione fuori dai suoi schemi dove dovrà tenere le fila dei coach: Al Bano Carrisi (perché ha accettato il suo ruolo), Cristina Scabbia, J-Ax e Francesco Renga. Quattro cantanti uno diverso dall’altro con una sola missione: trovare la voce italiana emergente più bella di tutte. C’è da dire che negli anni The Voice è l’unico talent show che non è mai stato in grado di immettere nel mondo della musica un talento vero e proprio, ma mai dire mai: questa nuova edizione potrebbe stupire da tutti i punti di vista.

About Denis Bocca

Critico cinefilo (non tutti lo sono) molto radical e poco chic. Non crede in Dio, ma in Al Pacino. Le sue passioni formano un trittico indissolubile: cinema, letteratura, televisione. Caporedattore de LaNostraTv dal 2017 (già Vicecaporedattore nel 2016) e Supervisore, scrive anche per tre siti di cinema tra cui il suo (Scrivenny 2.0). Con LaNostraTv ha trovato lo spazio ideale per scrivere di televisione, finalmente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *