Claudio Baglioni fa il pieno di ascolti con ‘Al Centro’ su Rai1

By on settembre 16, 2018
foto claudio Baglioni al centro

Al Centro: Claudio Baglioni conquista il pubblico di Rai1

Sabato 15 settembre Claudio Baglioni è stato protagonista di un grande spettacolo all’Arena di Verona, ‘Al Centro‘, per festeggiare i suoi 50 anni di musica. Definirlo concerto sarebbe banale, riduttivo e anche offensivo: è stato un mix tra musica, televisione, storia, musical e teatro, accompagnato da brividi e tanta emozione. Palco al centro dell’Arena, dove la musica scorreva senza soluzione di continuità, 3 ore abbondanti di concerto senza sosta (solo 3 break pubblicitari), 33 brani cantati delle oltre 400 canzoni scritte: lo spettacolo è iniziato con l’ingresso dei ballerini che camminavano da una parte all’altra con le valige in mano, ma poi sul palco è rimasto solo un viaggiatore, Claudio Baglioni. Il racconto cronologico della sua storia musicale è iniziato con un grande successo del 1972 ‘Questo piccolo grande amore’ e con il saluto del cantante al pubblico:

“Benvenuti, bentrovati e bentornati nel mercato delle emozioni e delle sorprese”.

Sono state 27 le canzoni intonate da Baglioni che risalgono al periodo 1972-1990, come ‘Porta Portese’,’Con tutto l’amore che posso’, ‘Io me ne andrei’, ‘E Tu’, ‘Poster’, ‘Sabato Pomeriggio’, ‘E tu come stai?’, e soltanto 6 i brani dal 1995 in poi, tra cui ‘Io Sono Qui’, ‘Le vie dei colori’, ‘Cuore di Aliante’, ‘Sono Io’, ‘Tutti Qui’ e ‘Con Voi’. L’arco narrativo si è chiuso in modo originale, contravvenendo a una delle classiche regole dove gli ultimi minuti contengono alcuni dei brani tra i più amati.

Claudio Baglioni: quasi 4 milioni di telespettatori per ‘Al Centro’

Lo spettacolo ‘Al Centro‘ di Claudio Baglioni, andato in onda sabato 15 settembre in diretta dall’Arena di Verona su Rai1, è stato visto da 3.599.000 telespettatori, pari al 23% share. Un grande successo di pubblico e di critica: il cantautore romano ha conquistato anche tutti i social. Un kolossal pieno di emozioni, con soluzioni scenografiche iper-spettacolari. I quadri di Giuliano Peparini hanno costruito un racconto nel racconto con il movimento dei ballerini e la cura dei costumi, con la forza del gesto e l’uso degli oggetti. Il tutto è arrivato a casa grazie alla regia curata da Duccio Forzano. L’Arena è stata un tripudio di cori ad ogni hit, soprattutto nella sequenza partita da ‘La Vita è adesso’ a ‘Mille Giorni di Me e di Te’: è stato sicuramente impossibile non averle cantate a squarciagola queste canzoni anche da casa. Lo spettacolo, prodotto da F&P Group e Bag, è stato un successo: più di tre ore filate di grandi pezzi, accompagnati da grandi musicisti, coriste, e di oltre 150 performers, con 20 cambi d’abito in scena. Chapeau.

About Marco Santoro

Laureando all'Università Kore di Enna, frequenta il corso di Scienze e Tecniche Psicologiche. Come autore radiofonico ha firmato undici programmi, come produttore e conduttore è stato on air a Generazione Talenti, intervistando i ragazzi di Amici e di altri talent. Gestisce i siti di un'orchestra siciliana e di un cantante italiano. È impegnato nella presentazione di spettacoli e in attività manageriali.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *