La vita in diretta convince: Fialdini-Timperi battono Pomeriggio Cinque

By on settembre 4, 2018
La vita in diretta con Francesca Fialdini e Tiberio Timberi.

La vita in Diretta al 16.64%, Pomeriggio Cinque si ferma al 15.11% di share

Lunedì 3 settembre è partita ufficialmente la nuova stagione televisiva per i programmi di punta del pomeriggio di Rai1 e Canale 5. Non si può non evidenziare la vittoria della prima puntata di La vita in diretta con Francesca Fialdini e Tiberio Timberi contro Pomeriggio 5 con Barbara D’Urso. Il debutto della nuova coppia nello storico rotocalco del primo canale del servizio pubblico radiotelevisivo, quest’anno senza Marco Liorni, ha avuto successo. Nella scorsa stagione de La vita in diretta, l’inedita coppia Liorni-Fialdini era riuscita a battere la concorrenza facendo registrare una media del 15,18% di share contro il 14,51%. C’è da fare una precisazione: l’anno scorso la prima parte de La vita in diretta si è scontrata contro la puntata de Il Segreto, partendo alle 15:05. Quest’anno, invece, il programma è stato accorciato di circa un’ora, andando in onda dalle 16:35 alle 18:45, quindi lo scontro con Pomeriggio 5 è più diretto (fatta eccezione di 30 minuti occupata dal termine della soap opera spagnola e tre blocchi di pubblicità, compresa l’anteprima del programma della D’Urso). Il debutto di Tiberio Timperi a La vita in diretta è stato seguito da 1.489.000 telespettatori.

Francesca Fialdini e Timperi vincono con La Vita in Diretta: gli ascolti tv

A La vita in diretta esultano per gli ascolti della prima puntata della nuova edizione. Francesca Fialdini e Tiberio Timperi hanno vinto: la puntata ha fatto registrare il 16,64% di share contro il diretto competitor Pomeriggio Cinque che ha segnato una media del 15,11% di share (il 16,15% nella prima parte, il 14,96% di share nella seconda, il 14,24% di share nella terza parte). Secondo un’opinione generale riscontrata sul web, Tiberio Timperi ha deluso a La vita in diretta e i telespettatori rimpiangono Marco Liorni, che ha lasciato il programma dopo sette anni e si prepara a condurre ItaliaSì il sabato pomeriggio. Bocciata anche la nuova scenografia caratterizzata da tanti colori che hanno creato non pochi problemi a tenere lo sguardo fisso. La vita in diretta è iniziata con il video celebrativo delle vecchie conduzioni (potevano evitarlo, non vi era alcun anniversario a differenza di Pomeriggio 5) ricordando la nascita della trasmissione sotto il nome di Detto tra noi nel 1992 con Piero Vigorelli e Patrizia Caselli, a tutte le sue evoluzioni con Alda D’Eusanio, Michele Cucuzza, Lamberto Sposini, Mara Venier, Marco Liorni e Cristina Parodi, dimenticando Paola Perego e Franco Di Mare. A Pomeriggio 5, invece, abbiamo potuto notare solo il logo rinnovato e l’ingresso bizzarro della conduttrice tutto in ‘sicurezza’ per non rischiare di cadere dalle scale come nel 2015. Barbara D’Urso si mantiene fedele alla sua formula vincente, con un mix tra cronaca, intrattenimento e gossip.

About Marco Santoro

Laureando all'Università Kore di Enna, frequenta il corso di Scienze e Tecniche Psicologiche. Come autore radiofonico ha firmato undici programmi, come produttore e conduttore è stato on air a Generazione Talenti, intervistando i ragazzi di Amici e di altri talent. Gestisce i siti di un'orchestra siciliana e di un cantante italiano. È impegnato nella presentazione di spettacoli e in attività manageriali.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *