Mario Borghezio, accuse ai meridionali