Federica De Denaro “Ma mi faccia il piacere”

Paola-Perego-Se-a-casa-di-PaolaOggi nel solito zapping pomeridiano, disgraziatamente sono passato su Rai 1, e chi ho trovato? La Perego, pensavo, speravo, fosse andata in vacanza per qualche giorno viste le feste. Invece no, lei c’è e si vede: il suo Se… a casa di Paoladopo un inizio non buono dal punto di vista degli ascolti, si è risollevato, ma di poco e nel tempo è stato modificato, cambiato, stravolto. Eh sì, il programma giorno dopo giorno è diventato una fotocopia (venuta male) di “Festa italiana“, trasmissione cresciuta negli anni, sia dal punto di vista della qualità che degli ascolti, eliminata però dal palinsesto Rai, mi chiedo ancora perchè, visto che è stato l’unico programma ad aver dato del filo da torcere alla De Filippi.

Se… a casa di Paola è diventata una trasmissione completamente seduta, divano al centro dello studio (è quello della Cuccarini), ospiti, argomenti triti e ritriti; poi nella seconda parte il solito caso umano che ormai non fa più notizia. La conduttrice aveva promesso, in tempi non sospetti, che non avrebbe parlato del caso di Avetrana, invece alla fine, per migliorare gli ascolti, se n’è occupata anche lei. La Perego è a suo agio, pure troppo, sprofondata nel divano bianco, le mancano solo le ciabatte e sembra proprio stare a casa sua.

Ma ecco il momento più basso della trasmissione: me l’avevano detto, mi avevano avvertito, ma sono come San Tommaso (se non vedo non credo), la rubrica “Le ricette di Federica”. La De Denaro, stimata giornalista della La vita in diretta“, specializzata nelle interviste ai Vip, si è data ai fornelli: dice di stare a casa sua, ma è palesemente in uno studio televisivo (le finestre finte io le ho viste, lei?). Per non parlare della sua dimestichezza con i fornelli, manualità praticamente pari a zero, più che sbatterle le uova oggi, le mescolavaFederica indossava un vestito da sera, veramente poco indicato all’orario e alla situazione, in più aveva la voce impostata da maestrina esperta di culinaria.

Insomma un momento basso della nostra Tv, che si conclude con il suo motto: “In cucina bastano passione, fantasia e un poco de denaro“… sono ancora scosso. E’ uno dei peggiori plagi della storia della televisione, si ispira al mitico “Cotto e mangiato” di Benedetta Parodi che, a differenza di Federica, trasmette ogni giorno da casa sua (ora in replica), ha fantasia e sa veramente cucinare.

Siamo ormai abituati alle rubriche e ai programmi fotocopia, qualche esempio?Carramba che sorpresa” ha ispirato “C’è posta per te“, “Il treno dei desideri“, tanto per citarne qualcuno; più recentemente ”Ti lascio una canzone” è stato riportato tale e quale su Canale 5, cambiando titolo e conduttore, risultato? Io Canto“. Quindi in quello che succede nel pomeriggio di Rai 1 non c’è nulla di nuovo, ma la scelta degli autori, della De Denaro e della Perego è stata azzardata e con risultati pessimi.

Forse bisognerebbe interrogarsi sul fatto che la Perego non ha grande consenso di pubblico, infatti non conduce un programma di successo da anni, ma passa da una trasmissione all’altra (pare condurrà anche un programma in prima serata su Rai 2, ndr) e cambia rete senza grossi problemi.

Ricevi i nostri articoli direttamente nella tua email

 

Commenta quest'articolo

Post correlati:

About Nicola Zamperetti

Nato a Valdagno (VI) nel 1978, da un decennio lavora nel mondo dello spettacolo come performer teatrale e attore. Ha partecipato a molti programmi come "Sarabanda" "Domenica In" "Carramba che fortuna"... Scopre l'amore per il teatro, soprattutto per i Musical (Grease,Il Ritratto di Dorian Gray e A Chorus line) e per le Fiction (La Ladra, Il Peccato e la Vergogna e Donna detective). E' cresciuto guardando la tv e si definisce figlio del tubo catodico. Promette di essere ironico, tagliente e cinico nei suoi Articoli.