porro-telese-in-onda

Luca Telese e Nicola Porro tornano “In Onda”: arriva la satira di Dario Vergassola

text-align: center”>Luca Telese e Nicola Porro a In Onda con Dario Vergassola

In Onda torna stasera alle 20.30 nella sua versione autunnale, quella che presidia l’informazione del week-end di La7. E tornano anche i due conduttori che la scorsa stagione hanno inaugurato il tandem bipartisan destra-sinistra alla guida del programma: Luca Telese e Nicola Porro continueranno a beccarsi in tv come due allegri compagni di merende, affrontando temi che prò di allegro hanno ben poco. Si parte sabato 15 ottobre con una puntata intitolata Lavoro e politica: ancora un autunno caldo?: gli ospiti a confronto sono il segretario della CGIL Susanna Camusso e il giornalista economico Oscar Giannino, per una puntata d’esordio tutta dedicata all’economia e alla crisi del lavoro. Come lo scorso anno, non mancheranno i collegamenti in esterna per approfondire i temi sul tavolo: nella prima puntata interverranno gli operai della Vinyls da Porto Torres, che da anni chiedono un piano industriale per salvare l’impianto, e gli imprenditori del Nord riuniti a Volpiano, per cercare insieme soluzzioni alle crisi della produzione. Ospite in studio anche Valeria Brocherio, responsabile risorse umane di una grande azienda licenziata in tronco quest’estate a causa di tagli al personale.

A coordinare gli interventi, Nicola Porro e Luca Telese, che come sempre apriranno il programma con la loro personale copertina dedicata ad un fatto della settimana visto da due angolazioni diverse (una da sinistra, l’altra da destra). Luca Telese è impegnato nel lancio del suo nuovo progetto editoriale dopo l’abbandono burrascoso della redazione del Fatto Quotidiano in seguito ai continui scontri con il vicedirettore Marco Travaglio: la sua sfida parte martedì 18 settembre, quando uscirà in edicola il primo numero del quotidiano Pubblico, che non riceve finanziamenti proprio come il Fatto. L’obiettivo? Invadere il target di mercato del quotidiano diretto da Padellaro, a cui ha contribuito per tre anni sin dalla fondazione, come avrebbe ironicamente affermato in sede di presentazione del progetto: “Vi ho convocato qui per distruggere Travaglio“. Impresa ardua, ma nonostante la sfida ambiziosa in un panorama in perenne crisi come quello della carta stampata, Luca Telese non rinuncia alla nuova edizione di In Onda, che quest’anno prevede anche una simpatica novità.

Voglio coinvolgere gli invisibili, i non organizzatiha spiegato Telese in un’intervista al Giornale, di cui è stato a lungo editorialista – cioè le persone come i commercianti e gli artigiani che stanno soffrendo molto per la crisi e che non sono per forza evasori ma non sono ascoltati perché non creano casini come fanno i lavoratori dell’Alcoa a Roma“. L’obiettivo di Telese è quello di fare di In Onda una trasmissione “post-ideologica“, “post-berlusconiana“, che non rappresenti uno scontro tra fazioni ma una “contrapposizione di idee, di sfumature“.

A rendere più piacevole il talk di approfondimento, che quest’anno si allunga nella versione del sabato fino alle 22.30, ci saranno le incursioni di satiririche di Dario Vergassola, nei panni di un cronista parlamentare che ogni fine settimana rimane chiuso dentro Palazzo Montecitorio e da lì commenta i presonaggi politici della settimana. Orfano di Serena Dandini (che al momento non è stata riconfermata in palinsesto con The Show Must Go Off, dopo gli ascolti poco incoraggianti della scorsa stagione), Vergassola porterà la sua comicità tra i battibecchi (veri o finti che siano) di Nicola Porro e Luca Telese.

L’appuntamento con In Onda è ogni sabato e domenica a partire dalle 20.30, subito dopo il Tg La7.

Questo articolo è stato pubblicato in Programmi Tv e taggato come , , il da

Informazioni su ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>