Archivio tag: ascolti tv

foto del logo di the voice

The Voice of Italy: buona la prima. Gli ascolti del debutto

text-align: justify”>foto del logo di the voiceBUONISSIMO ESORDIO PER IL NUOVO TALENT DI RAIDUE: THE VOICE OF ITALY. La trasmissione nonostante la fortissima concorrenza ha realizzato 3.376.000 telespettatori, per uno share del 12.34%. Su Rai1 gli spettatori per le due puntate di Che Dio ci aiuti 2 sono stati 6.125.000 per uno share del 19.82%  nella prima e 5.726.000, per uno share del 21.01% nella seconda. Canale5 con la prima visione del film Benvenuti al Sud ha fatto meglio dell’ammiraglia Rai realizzando 6.084.000 telespettatori per uno share del 21.05%. Su La7 la puntata di Servizio Pubblico di Michele Santoro è stata vista da  2.858.000 telespettatori per uno share dell’11.64%, mentre Rete4 con l’incontro di Europa League Tottenham -Inter ha ottenuto 2.535.000 telespettatori, per uno share dell’8.51%. Il 12.34% di share, in una serata difficilissima come il giovedì è sicuramente un ottimo inizio, per una premiere che ha fatto meglio di qualsiasi altro debutto di talent show su Rai2. La prima puntata di X Factor nella primavera del 2008 realizzò 1.978.000 telespettatori ed il 9.35% di share. X Factor 2 al debutto il 12 gennaio 2009 ottenne 3.146.000 telespettatori ed il 14.37% di share. La premiere dell’edizione numero 3 che segnò l’addio in giuria di Simona Ventura e l’ingresso di Claudia Mori, trasmessa nell’autunno del 2009 fu vista da  2.405.000 telespettatori, pari al 12.03% di share. Per l’ultima edizione targata Rai di X Factor gli spettatori della prima puntata furono 2.549.000, pari all’11.02% di share. Disastroso invece il debutto di Star Accademy che il 29 settembre del 2011 ottenne 1.351.000 telespettatori pari al 6.41% di share, e fu chiuso dopo tre puntate.

Continua a leggere

Logo di Sanremo 2013 terza serata

Sanremo 2013: la terza puntata registra 11.497.000 spett. (42,08%) nella 1°parte, 6.354.000 (46,91%) nella seconda

text-align: justify”>Logo di Sanremo 2013 terza serata

La terza serata della 63° edizione del Festival di Sanremo ha registrato un leggero calo rispetto alla seconda serata: 11.497.000 spettatori per il 42,08% si share nella prima parte e 6.354.000 spettatori con il 46,91% nella seconda. Un succeso, però, confermato nonostante la terza serata non sia riuscita a superare quella dell’edizione  targata Morandi, Rocco Papaleo e Ivana Mrazova dell’anno scorso. Quest’ultimo, infatti, nella terza puntata raggiunse 12.770.000 spettatori nella prima parte con il 45.62% e 6.533.000 telespettatori nella seconda con uno share del 57.16% nella  La media della terza serata fu di 10.540.000 telespettatori con il 47.76% di share. Rispetto alla terza puntata della scorsa edizione, quindi, Sanremo 2013 perde oltre 1milione e 200mila spettatori  nella 1° parte (-3,5% di share). e 200mila spettatori nella 2° parte (-10 % di share).

Continua a leggere

Trofeo Berlusconi 2012 milan-juve

Il Trofeo Berlusconi seguito da 4,285 milioni (25,8%). Vince la Juventus per 3 a 2, le pagelle della sfida

text-align: center”>Trofeo Berlusconi 2012 milan-juve

Ha vinto ancora la Juventus: la squadra allenata da Massimo Carrera (o da Antonio Conte, più volte pescato a comunicare con la panchina bianconera) si porta a casa anche il Trofeo Luigi Berlusconi, consegnatole al termine della serata dall’ad rossonero Adriano Galliani, con buona pace dei telecronisti piuttosto avviliti. La sfida, andata in onda ieri sera dallo Stadio di San Siro e monitorata come sempre anche da Silvio Berlusconi dalle tribune, è stata seguita da ben 4.285.000 telespettatori ed ha ottenuto uno share del 25,79%. Ultime battute, dunque, alla vigilia di un campionato che si annuncia più che mai apertissimo: la grande favorita è naturalmente la Juve, campione d’Italia in carica e ad oggi la squadra più equilibrata e completa (nella speranza di poter riuscire a piazzare l’importante colpo per l’attacco), ma questo potrebbe anche essere l’anno della Roma, ritrovato l’entusiasmo grazie all’allenatore boemo Zeman, o del Napoli, rinforzato da De Laurentiis da una buona sessione di calciomercato e senza l’impegno della Champions League. E poi ci sono sempre loro, le milanesi, reduci da un’estate infuocata sul calciomercato e ancora incomplete a livello di organico, apparse fino ad oggi piuttosto incostanti ed impegnate a portare a termine lo scambio tra Cassano e Pazzini. Ma si sa, nel calcio tutto può succedere. Continua a leggere

corrado-formigli-conduce-piazzapulita

Talk show in crisi: colpa di format usurati, giornalisti accomodanti e la mancanza di un nemico

text-align: center;”>Talk show in crisi, sentono l'assenza di Berlusconi

I talk show sono in crisi, secondo alcuni sono morti. I dati parlano chiaro, sono tutti in calo: Ballarò, Piazza Pulita, L’Infedele, In Onda, Matrix, Porta a Porta e tanti altri. La lista è lunga e non ci si può non soffermare su quello che sta accadendo ad un tipo di format che ha spopolato per anni nella televisione italiana. Le motivazioni della crisi? Format usurati, giornalisti poco graffianti, ospiti sempre uguali, temi delicati che non vengono affrontati nel giusto modo, la mancanza di un nemico. La tv non riesce a voltare pagina dopo Berlusconi. È rimasta ferma ad uno schema che al pubblico non interessa più, crollato Berlusconi i format sono rimasti a quel tipo di politica e non hanno saputo rinnovarsi. Riproporre schemi e argomenti che hanno a che fare con una stagione politica conclusa si traduce nel calo degli ascolti. Facciamo un esempio. La discussa intervista della Costamagna alla Carfagna, a Robinson su Raitre, un anno fa avrebbe fatto volare gli ascolti invece ha ottenuto ascolti bassissimi. Intervistare la “discussa” Carfagna è sembrato poco interessante e non attuale.

Continua a leggere

claudio-bisio-paola-cortellesi

Ascolti Tv Venerdì 23 marzo:Vince Zelig con 4.4 (18,6%), Non sparate sul pianista a 4.1, Quarto Grado al 12%

text-align: center”>Zelig vince la serata

Prime Time: Robinson sale al 4%, bene Italia 1

 La terza puntata di Non Sparate sul Pianista, il game-show condotto da Fabrizio Frizzi, con ospite Michael Bolton, ha ottenuto 4.099.000 telespettatori e il 16,73 % di share.

L’episodo di NCIS Los Angeles totalizza 2.102.000 e il 7,36%, Blue Bloods è stato visto da 2.095.000 e 7,68% di share.

La terza puntata del  programma condotto da Luisella Costamagna Robinson, è stato visto da 1.060.000 spettatori  e il 4,13 %.

La decima puntata dello show comico Zelig, dal teatro Arcimboldi, ha totalizzato 4.390.000  e il 18,63 % di share.

 Il capolavoro di Quentin Tarantino con, fra gli altri, Brad Pitt: Bastardi senza gloria è stato visto da 2.760.000 telespettatori e il 9,97 % di share nel primo tempo e da 2.336.000 e il 14,33% nel secondo.

Il programma dedicato ai più delicati casi della cronaca nera condotto da Salvo Sottile, Quarto Grado,  ha totalizzato 2.860.000 telespettatori e il 12,3% di share.

La nona puntata del talk show Le invasioni barbariche, condotto da Daria Bignardi, ha ottenuto 798.000 telespettatori e il 3,76%.

  Continua a leggere

foto-Ascolti-tv

Ascolti tv domenica 18 Marzo: Il sogno del maratoneta a 4 milioni, Grande Fratello 12 al 18%

 Prime Time: Testa a testa tra Gf e la fiction di Raiuno

  La prima puntata della miniserie dedicata a Dorando Petri  “Il sogno del maratoneta, con  protagonisti Luigi Lo Cascio e Laura Chiatti,  si aggiudica la serata di ieri con 4.022  telespettatori e il 15,49 % di share.

 Ottimo risultato per la nona stagione in prima tv di NCIS che arriva al 9,64 % con 2.852.000 telespettatori e subito dopo Hawaii Five-0 ottiene 2.799.000 telespettatori e il 10,19%.

 Presa Diretta, con una puntata dedicata alla crisi economica, conquista  2.541.000 telespettatori con una share dell’10,76%.

La ventiduesima puntata del Grande Fratello 12 ,  che ha visto l’eliminazione di Kevin Cagnardi e Vito Mancini  e ha decretato la prima finalista di questa edzione Gaia Elide Bruschini, è stata seguita da 3.676.000 telespettatori con 18,6%

 Le avventure di Jack Sparrow, interpretato da Jonny Deep nel film La I Pirati dei Caraubi-La maledizione del forziere fantasma segna un buon 8,33 % con 1.823.000 individui

 Il film Destini incrociati, protagonista Harrison Ford si ferma al 6,94 % con 1.545.000  spettatori

 Il film Il concerto di Radu Mihaileanu, con Aleksei Guskov totalizza  542.000 telespettatori e il 2,27 %

Continua a leggere

foto commissario montalbano

L’analisi auditel del 23 febbraio 2012

text-align: justify”>foto commissario montalbanoEcco un’interessante analisi sull’Auditel registrato dai programmi andati in onda nella serata del 23 febbraio 2012, che ha visto sfilare i seguenti programmi sulle reti televisive principali quali Rai, Mediaset e La7:

su Rai1, il debutto di Michele Riondino, nei panni del poliziotto più celebre della televisione, il Commissario Montalbano;

il secondo canale Rai ha presentato, L’Isola dei famosi condotta da Nicola Savino e Vladimir Luxuria, che ha visto l’eliminazione di Mariano Apicella dal programma e l’arrivo del nuovo naufrago Manuel Casella;

Rai3 ha mandato in onda due episodi della serie americana Law & Order;

Canale5 per le reti Mediaset, ha presentato Centovetrine, la soap opera, passata dalla domenica sera al giovedì;

Italia1 ha proposto una nuova puntata del varietà Le Iene Show;

su Rete4 c’è stata la telecronaca diretta della partita di calcio fra Atletico Madrid e Lazio, valevole per l’ex coppa Uefa;

La7 ha proposto, come di rigore ogni giovedì il talk show politico condotto da Corrado Formigli Piazzapulita.

Continua a leggere

Sanremo ascolti

Festival di Sanremo, gli ascolti delle finali dal 2000 ad oggi: quella del 2012 la più vista dal 2005

text-align: center”>Sanremo ascolti

Il sipario è calato anche su questa 62ima edizione del Festival di Sanremo, ma proprio non si riesce a non parlarne e ad alimentare nuove polemiche: Adriano Celentano continua a far discutere e ad attirare l’attenzione dei media per il suo monologo di sabato, mentre Kekko dei Modà, autore della canzone vincitrice del Festival, non ha perdonato ad Emma di non essersi immediatamente ricordata di lui e di non averlo chiamato. Anche questa, però, è probabilmente la forza di un Festival che, se non altro, verrà ricordato per farfalle e gaffes, Famiglia Cristiana e Avvenire, parolacce e volgarità gratuite, ma anche per Patty Smith e Brian May. E gli ascolti, dopotutto, hanno testimoniato, ancora una volta, grande interesse da parte del pubblico per la storica kermesse canora: la finale del Festival, andata in onda sabato fino a notte fonda, è stata infatti seguita da 14.456.000 spettatori (share del 50,93%) nella prima parte in onda -dalle 20.47 alle 23.09- e da 12.031.000 (68,73%) nella seconda -dalle 23.14 all’1.26-: la media ponderata è dunque di 13.287.000 spettatori e il 57,43% di share. Un risultato addirittura migliore di quello del 2011, quando il primo Festival targato Morandi ottenne 12.537.000 spettatori (share del 45,97%) nella prima parte e 11.633.000 (63,68%) nella seconda, per una media comunque molto alta di 12.136.000 (52,12%). Ma non solo: bisogna arrivare fino al 2005 per trovare ascolti migliori. Continua a leggere

House-27-07-10

Addio Dottor House: cancellata la prossima stagione per il calo degli ascolti

Le notizie circolate nel web stanotte circa la possibile chiusura dellla serie tv Dr House e, di conseguenza, della cancellazione della prossima serie già in programma, hanno trovato conferma appena sorto il sole. Con un lungo comunicato diramato proprio nelle ultime ore l’ideatore di Dr House David Shore, il protagonista Hugh Laurie e la produttrice esecutiva Katie Jacobs hanno annunciato la conclusione del medical drama in onda oramai da otto stagioni. In una nota del comunicato si legge: “Dopo una lunga discussione, i produttori di Dr House hanno deciso che questa stagione della serie, l’ottava, sarà l’ultima. Ad aprile di quest’anno completeremo 177 episodi, circa 175 in più di quanto ci aspettassimo nel 2004. La decisione di concludere lo show in questo momento, e non in un altro, è dolorosa, in quanto rischia di mettere in pericolo centinaia di amicizie che si sono sviluppate nel corso degli ultimi otto anni – ma anche perché lo stesso show è stato fonte d’orgoglio per tutti i soggetti coinvolti”. L’episodio pilota della serie era andato in onda su Fox il 16 novembre 2004, con l’idea innovativa di sottoporre al pubblico un nuovo tipo di telefilm, un mix tra il giallo e il medical drama che in ogni puntata raccontasse un caso insolito. La differenza principale però rispetto agli altri telefilm ambientati negli ospedali più vari, è sicuramente da attribuire al personaggio principale, il dottor Gregory House, nella grande interpretazione di Hugh Laurie, che conquistò a tal punto il pubblico da fruttare alla serie altri 175 episodi dopo il primo. Continua a leggere

Giulia Innocenzi

Ascolti tv: Servizio Pubblico batte Piazzapulita, vince Che Dio ci aiuti

text-align: justify”>Giulia InnocenziServizio Pubblico vince ancora una volta la sfida degli ascolti con il diretto rivale, Piazzapulita. Il programma condotto da Michele Santoro, con la partecipazione di Marco Travaglio, Vauro e Giulia Innocenzi (nella foto), è stato visto da 1.900.000 spettatori, per uno share del 7,65%. La trasmissione di Corrado Formigli è per la prima volta scesa sotto la soglia del milione: 900mila gli spattatori e share attorno al 4%. In dieci occasioni in cui i due programmi sono andati in ondati in onda assieme, solo una volta Piazzapulita è riuscita a imporsi su Servizio Pubblico.

Ieri il talk show ideato da Michele Santoro ha dato ampio spazio alla rivolta dei forconi in Sicilia. Una protesta, quella dell’Isola, alla quale la tv e i quotidiani hanno dato poco o nessun rilievo. Eppure nella regione più a sud d’Italia, centinaia di migliaia di agricoltori, camionisti e studenti sono arrivati al quinto giorno di sciopero. Tutti sono preoccupati dal presente e soprattutto dal futuro. Ma ai tg sembra interessare assai poco: ormai hanno deciso di puntare tutto sui tassisti, oltre che sulla Costa Concordia. Almeno per ora. Continua a leggere