Archivio tag: monica bellucci

Monica Bellucci: per la prima volta in vita sua single

foto monica bellucciMONICA BELLUCCI: DIVORZIO SENZA GUERRA. Madrina del primo Vanity Fair nel 2003, la splendida Monica Bellucci, torna in copertina in occasione del decennale del settimanale “Condé Nast”, nel numero in edicola oggi, mercoledì 23 ottobre e quanto alla sua vita sentimentale e quindi alla fine del suo rapporto con Vincent Cassel fa sapere:

“Siamo stati insieme diciotto anni, e con il tipo di vita di noi attori è già un grande risultato. La decisione è maturata insieme. Ci siamo amati sempre nel rispetto della verità dei sentimenti e ci lasciamo con lo stesso rispetto. Questo non è un divorzio di guerra, con chissà quali retroscena da scoprire”.

MONICA BELLUCCI: SINGLE FELICE. Niente cattivi sentimenti e ferri corti quindi nel divorzio tra Monica Bellucci e Vincent Cassel, la cui notizia di rottura, era stata data dalla stessa Monica Bellucci a fine agosto da Sarajevo, ove l’attrice stava girando sul set di “On The Milky Way” – titolo ancora provvisorio – della pellicola di Emir Kusturica. Un momento delicato nella vita di Monica Bellucci che peraltro rivela “Per la prima volta in vita mia sono single” e quanto alla sua nuova condizione sentimentale aggiunge:

“è fin dal primo ragazzo, a 14 anni, che io sono praticamente sempre stata in coppia” e dice “sono straordinariamente connessa con me stessa. E mi piace anche dare questo messaggio alle mie figlie, per il loro futuro: non è obbligatorio avere un marito o un compagno. La solitudine non deve farci paura».

Continua a leggere

Monica Bellucci e Telman-Ismailov

Dopo la rottura con Vincent Cassel, Monica Bellucci si consola con Telman Ismailov

text-align: center”>Monica Bellucci e Telman-Ismailov

Solo pochi giorni fa è stata diffusa la notizia della rottura tra Monica Bellucci e Vincent Cassel, notizia confermata dai diretti interessati. Ecco che spunta ora il nuovo uomo, almeno secondo i ben informati, dell’attrice italiana: sarebbe Telman Ismailov, 57 anni, patron del gruppo immobiliare russo Ast. I due si sarebbero conosciuti el 2009 quando Monica Bellucci partecipò insieme ad altri seicento vip all’inaugurazione ad Antalya, in Turchia, dell’hotel di lusso Mardan-Palace. Da li una serie di partecipazioni della Bellucci ai vari party organizzati dal potente imprenditore tanto che si vocifera che tra i due ci fosse del tenero già in questi anni, il tutto lontano dagli occhi indiscreti di Vincent Cassel. Attualmente non è arrivata nessuna smentita o conferma da parte di entrambi ma se il flirt dovesse corrispondere alla realtà come la prenderà l’ormai ex marito Vincent Cassel?

Continua a leggere

Monica Bellucci a Milano: “Porto le mie figlie sul set”

Monica BellucciMonica Bellucci ha avuto due figlie dal marito e collega Vincent Cassel: la prima, Deva, è nata quando lei aveva quarant’anni; la seconda, Léonie, ha aperto gli occhi sul mondo il 20 maggio 2010.  Per Monica hanno la priorità su tutto. Ospite speciale nell’atelier di Dolce e Gabbana di Milano, acclamatissima e ammiratissima, “sono italiana – ha detto a Tgcom – e come per tutte le italiane la famiglia è il punto di riferimento. Adoro il mio lavoro, ma le mie figlie sono più importanti. Le porto anche sul set“.

Monica Bellucci, magnifico simbolo della bellezza senza bisturi (evviva!), ha poi parlato del suo lavoro di attrice: “Non si è mai arrivati e c’è sempre un percorso da fare. Quando ho iniziato non avrei mai pensato di poter lavorare con grandi registi di Paesi diversi. Diventa un’esperienza non solo professionale, ma anche umana”. Questa donna venuta da Città di Castello ha lavorato con nomi del calibro di Francis Ford Coppola, Tornatore, Spike Lee, Mel Gibson, Zeffirelli, Paolo Virzì: è un fatto di sinergia, commenta a proposito di queste esperienze: “quando dico di sì a un copione è perché mi fido del regista e lì bisogna essere capaci di abbandonarsi”. Continua a leggere

Monica bellucci madre a 40 anni

Monica Bellucci: “Sono felice di essere diventata madre a 40 anni”

text-align: justify”>Monica bellucci madre a 40 anni

L’icona del cinema e soprattutto della bellezza made in Italy, Monica Bellucci, a 47 anni fa il punto della situazione e dichiara: “Non ero pronta per qualcosa di così incredibilmente importante, qualcosa che avrebbe cambiato la mia vita per sempre“. Quel “qualcosa” oggi si chiamano Deva, di 7 anni e Leonie, 23 mesi, l’ultima arrivata in casa Cassel. La bella attrice umbra, che oltre per le campagne pubblicitarie si è distinta per quelle anti-dimagrimento e anti-bisturi, racconta perché ha atteso di entrare negli “anta” per concepire un figlio: “Penso che fosse perché sono figlia unica. Mi sentivo come una bambina sempre proiettata verso me stessa, non pronta a darmi”. Continua a leggere

Monica Bellucci: “Niente bisturi, pronta per la menopausa”

foto monica bellucciQuanto ci piace Monica Bellucci. Qualcuno, magari, può mettere in dubbio le sue doti d’attrice, qualcuno può criticarla in tal senso. Ma resta il fatto che è una fra le poche italiane a lavorare – da sempre – sulle scene internazionali: ha appena finito di girare Rhinos Season del regista iraniano Bahman Ghobadi, e di recente è stata a Venezia con Un été brûlant di Philippe Garrel. In ogni caso, nessuno può negare che Monica, oltre a essere bellissima, ha un gran testa. E di questi tempi, in quel mondo, mica è poco. Testa ed equilibrio, la saggezza e la sicurezza della vera diva. Di chi non si lascia spaventare dal passare del tempo, dalle piccole infedeltà, dagli ostacoli che la vita semina lungo il cammino.

Monica ha 46 anni. Già una volta si è orgogliosamente definita una “pera matura”; adesso, dalle pagine di Vanity Fair, lo mette bene in chiaro: non farà mai ricorso al bisturi. “Rispetto a una faccia di plastica, io preferisco le rughe”, è la sua dichiarazione d’indipendenza. L’unica concessione è il trattamento alle vitamine: “Non amo l’idea di farmi ritoccare la faccia e, francamente, penso che per un’attrice sia abbastanza pericoloso”. E poi c’è il capitolo menopausa, che s’avvicina pericolosamente e che, in genere, è per le donne motivo di grande crisi. Non per la Bellucci: “Sono mentalmente pronta, e non mi fa paura. Da grande sostenitrice dell’omeopatia, penso di ricorrere in primis alle alternative che offre. Poi vedrò se ho bisogno delle tradizionali terapie ormonali sostitutive”. Continua a leggere

marylin monroe

Mattino5: da Scarlett Johansson a Monica Bellucci, gli uomini preferiscono le curve!

Sembravano lontani i tempi in cui le donne formose dettavano legge: da Marilyn Monroe a Anita Ekberg, icone che hanno fatto delle curve la loro arma di seduzione e di successo.  Un canone di bellezza che torna a piacere agli uomini, stanchi di portare a cena donne che ordinano solo insalatine scondite e ananas bruciagrassi. Otto maschietti su dieci hanno dichiarato di preferire la donna tutta curve.  “Le secche secche non piacciono più!” a dirlo Federica Panicucci a Mattino5, annunciando la classifica delle cinque dive più amate dall’altro sesso. Niente Kate Moss, Angelina Jolie e Elisabetta Canalis, ossute e senza forme. Secondo una ricerca la donna ideale deve avere le curve al posto giusto, deve essere positiva, solare e brava a giocarsi le sue carte, senza essere aggressiva. Un ritorno al passato?

Ecco la top 5!  Continua a leggere

Monica Bellucci: “Non credo alla fedeltà, ma all’amore”

foto monica bellucciCiclicamente Monica Bellucci viene interrogata sul suo duraturo rapporto con il collega e sex symbol Vincent Cassel. E ciclicamente, di conseguenza, mostra di essere una donna non solo bella e intelligente, ma anche dotata di grande serenità interiore. Basti soffermarsi sulle recenti dichiarazioni rilasciate al quotidiano La Repubblica per averne conferma: “Io non credo nella fedeltà, io credo nell’amore”. Lei e Vincent, di base, vivono in Francia. Ma, a causa del loro comune mestiere, trascorrono molto tempo distanti l’una dall’altro. Tempo in cui, com’è ovvio, non mancano le tentazioni. E allora Monica ha trovato un modo per scansare qualsiasi paranoia: “Io non voglio sapere. Non è che chiamo per sapere. Quel che importa è l’amore, stop. Sapere che quella persona c’è, se hai bisogno c’è. Però alla fedeltà ci credo di meno. La fedeltà del cuore è qualcosa in cui credo di più che alla fedeltà del corpo. Tradire carnalmente è meno grave”.

Bisognerebbe prendere in prestito questa filosofia di vita, però ammettiamolo: non è mica facile. E lei stessa, mentre la illustra, tradisce una punta di malinconia: “Purtroppo non c’è una legge che tenga insieme due persone, o un contratto che le obblighi. Magari ci fosse: la seguiremmo e sapremmo tutti dove andiamo. E invece non sappiamo nulla, e quindi anch’io faccio così, anch’io vado avanti giorno per giorno. Un rapporto di coppia funziona o non funziona, e non c’è dato sapere fino a quando”. L’unica certezza, che niente e nessuno può scalfire, è rappresentata dalle sue due figlie, entrambe frutto del matrimonio con Cassel: “io sono italiana – dice con fierezza – e per noi italiani la famiglia è tutto, in particolare i figli. Il resto viene dopo”. Continua a leggere

monica-bellucci

Monica Bellucci: “Sono come una pera matura”

ImageShack – Image And Video Hosting” href=”http://img155.imageshack.us/i/senzatitolo3h.jpg/” target=”_blank”>

“Sono come una pera matura. Dolcissima e succulenta. Una specie di stato di grazia”.

Si descrive così la bella attrice umbra dai lineamenti morbidi e seducenti, apprezzata in tutto il mondo su Vanity Fair, dove annuncia l’uscita del libro edito da Rizzoli per il 20 Novembre. Pagine che immortalano il suo fascino con una serie di scatti dei più famosi fotografi che in ventenni hanno catturato la sua bellezza immortale: da Bruce Weber, Peter Lindbergh ed Ellen von Unwerth, con l’introduzione di Giuseppe Tornatore, regista che ha diretto la diva in Melena, il film che ha contribuito a rilanciare Monica come sex-symbol internazionale.

“Ho resistito parecchio, -spiega l’attrice e modella di numerose campagne pubblicitarie tra cui D&G, Intimissimi, Christian Dior e Cartier- ma i miei agenti mi dicevano di farlo perché è un peccato che tanti servizi fotografici così belli fossero usciti una volta sui giornali e poi scomparsi. Poi, quando sono tornati alla carica, ho detto di sì e ne sono contenta perché il ricavato delle vendite di questo libro va completamente in beneficenza, a due associazioni che io sostengo: una italiana, ovvero, l’Agop, Associazione genitori oncologia pediatrica, e una francese, Paroles de femmes, che aiuta le donne in difficoltà”. Continua a leggere