X


Top of the Pops (dietro le quinte): il riciclo di Rai2!

Scritto da , il 9 Novembre, 2010 , in Programmi Tv

text-align: center”>

Vi chiederete perche in questo Novembre 2010, voglia parlarvi di Top of the Pops! La risposta è che, grazie ai miei ganci (scusate la citazione “Carrambesca”), sono riuscito ad assistere alla registrazione di una puntata di “Totp”. Lo so che vi domanderete: “Ma esiste ancora?” oppure “Ma non è finito nel 2000?”. E invece no! Caro pubblico, la triste notizia è che, anche se molti di voi non lo sanno ancora, esiste! Poca pubblicità, nessuna novità, conduzione scolastica e antica, studio povero e scenografie riciclate.

I padroni di casa da quasi un anno sono Ivan Olita, (ex modello ed ex vj All Music, disoccupato dopo il triste destino della stessa rete) e Gaia Ranieri (ex cantante , opinionista di Extra Factor). Ivan ricorda un animatore da villaggio e fa di tutto per rendere simpatica una registrazione straziante e ripetitiva come quella che mi è toccata assistere, anche se viene spesso rimproverato a voce alta dalla Regista per brutte  abitudini di conduzione. Gaia gioca a fare l’alternativa, ammicca al pubblico (ma ancora non ho capito chi è e perché sia qui!) professionale, precisa, ma assolutamente piatta e inosservata (la vedo meglio come futura centralinista di Facchinetti!)

Il programma, come saprete, ha esordito su Rai2, è traslocato su Italia1 e ora chissà perché la Rai si ritrova in palinsesto un programma che a stento fa il 6% di share. Top of the Pops nel 2006 ha festeggiato i 40 anni di longevità televisiva per poi chiudersi inaspettatamente prima in Inghilterra poi in Italia (Daniele Bossari porta sfortuna?), ora ritorna per un Celebration-show (chiamiamolo così per non definirlo un Collage di video delle edizioni passate!). Purtroppo proprio non ci siamo, forse rimpiango Scalo 76mmm non esageriamo!