X


Non è la rai special. Il ritratto di Antonella Elia che torna a “La Corrida”

Scritto da , il 17 Dicembre, 2010 , in Interviste

Inauguriamo oggi la nuova rubrica dedicata alle protagoniste del programma cult degli anni 90′, “Non è la Rai”. Le ex ragazze più famose della tv verranno presentate attraverso un ritratto atto a ricordare i moment cult dei tempi del programma che le ha rese note, fino al proseguimento delle loro carriere, dopo la fine della trasmissione. Per accontentare alcune richieste pervenute da parte di alcuni lettori e per annunciare una importante novità che riguarda la prima protagonista di “Non è la Rai“, oggi inizierò a parlare della bionda Antonella Elia.La Elia è oggi una bellissima quarantenne che come ieri ha mantenuto il carattere peperino e “ribelle” che l’ha sempre contraddistinta nel corso della sua carriera nel mondo dello spettacolo. Il curriculum artistico di Antonella spazia dalla televisione al teatro, ed è innegabile che quello della Elia sia un percorso professionale di tutto rispetto. Sicuramente una delle ex ragazze di Non è la Rai che ce l’ha fatta. Antonella ha avuto la fortuna di lavorare con mostri sacri della televisione italiana e deve il suo esordio nel piccolo schermo come valletta de “La Corrida“, a fianco del grande Corrado Mantoni. Nel 1991 trova subito un altro pigmalione in Gianni Boncompagni che la vuole proprio nel cast della prima edizione di “Non è la Rai” dove la Elia non esita a mostrare fin da subito il suo carattere vivace.

La prima edizione del programma venne condotta da Enrica Bonaccorti e, assieme ad uno stuolo di ragazze (nella prima serie con un’età più alta rispetto alle ultime edizioni), emergevano due co-conduttrici, Yvonne Sciò e Antonella Elia. L’antipatia tra le due “divette” del programma era palese e Boncompagni tendeva televisivamente a rimarcarla, visto che gli scontri in tv funzionano che è una meraviglia! Antonella a “Non è la Rai“, oltre a fare da conduttrice di uno spazio tutto suo, ha modo anche di esibirsi spesso capitanando la squadra delle bionde (nel corso del programma veniva messa in atto una sfida di canto tra un gruppo di ragazze bionde contro le more, ndr), oppure interpretando alcuni noti successi come “Shampoo“.

Antonella Elia non manca nel programma di “giocare” a fare l’oca giuliva di turno, marchio che le resterà impresso anche nelle sue successive esperienze artistiche e che innescherà nel telespettatore la domanda fatidica, “Ci è o ci fa?”. Antonella Elia partecipa ad una sola edizione di “Non è la Rai”, sufficiente per essere ricordata come una delle colonne del programma, prima dell’arrivo di Ambra Angiolini. Di seguito arriverà la partecipazione della Elia al programma “Questo è amore” che sarà ricordata più che altro per la sigla da lei cantata, più che per i contenuti dello show. Lavorerà con un altro mostro sacro della televisione, Raimondo Vianello in “Pressing” e poi condurrà con Simona Ventura il programma “Cuori e denari“, senza grandi riscontri di pubblico.

Il mito della tv italiana, Mike Bongiorno, la vorrà come sua assistente in “La ruota della fortuna” e in “Bravo bravissimo“. Tutti ricordano il tormentato rapporto della Elia con lo storico conduttore e in particolare è rimasto impresso nell’immaginario una loro storica litigata in cui Antonella, durante la conduzione di una televendita, invogliava la concorrente a non accettare come vincita il premio della pelliccia (la Elia è una animalista convinta, ndr), mandando su tutte le furie Mike Bongiorno. Antonella si dedicherà alla recitazione, interpretando un ruolo in “Caro maestro” accanto a Sandra Mondaini e Marco Columbro.

Studierà con impegno recitazione a Los Angeles e il suo curriculum teatrale di tutto rispetto ne è una conferma, dalla datata interpretazione di “La Bella e la Bestia” a “La Mandragola” passando per le più recenti esperienze artistiche in teatro con Vincenzo Salemme in “Bello di papà“, con Biagio Izzo in “Il re di New York” e le ultime interpretazioni in “24 Dicembre”, “Santarella” e dulcis in fundoLa Venexiana“. antonella eliaMemorabile sarà la partecipazione di Antonella Elia al reality show “L’Isola dei famosi”. Non vincerà quell’edizione, ma ne sarà a tutti gli effetti la vincitrice morale. Sognante a contatto con la natura e litigiosa nei rapporti con le donne (storica la litigata tra Antonella Elia e Aida Yespica).

Nelle ultime due stagioni abbiamo assistito al ritorno della Elia in tv come opinionista a “Il processo di X Factor” e a “Extra Factor“. La novità che siamo lieti di annunciare ai suoi fans è il ritorno di Antonella Elia a “La Corrida”, programma che ebbe il merito di lanciarla nello sfavillante mondo dello spettacolo. La Elia affiancherà così da Gennaio il nuovo conduttore del programma di Canale 5 (al posto di Gerry Scotti-io canto), Flavio Insinna.