X


Tributo a John Lennon

Scritto da , il 5 Dicembre, 2010 , in Programmi Tv

Erano quasi le 23 dell’8 dicembre 1980 quando Mark Chapman si appostò davanti al lussosissimo Dakota Building dell’Upper West Side di New York, attese 4 ore e poi con quattro colpi di pistola sparò ad una delle leggende della storia della musica internazionale. Se ne andava così, durante un’inutile corsa verso l’ospedale, John Lennon. Dopo i grandissimi successi con i Beatles, il complesso che storicamente ha segnato un’epoca nella musica e nella moda con oltre 1 miliardo di dischi venduti, e dopo aver lasciato il gruppo nel 1970, scomparve per diversi anni dalle scene musicali. In quell’inverno del 1980 fece appena in tempo a finire di registrare il nuovo album  – Double fantasy – e metterlo sul mercato. Il disco, neanche a dirlo, schizzò al primo posto in classifica, riportando in hit parade anche i vecchi successi dell’artista. Nel 2003 la copia che firmò proprio al suo assassino fu venduta per 525.000 dollari, diventando il disco più prezioso della storia.

Chitarrista, cantante, compositore, poeta e disegnatore, John Lennon è sicuramente uno dei personaggi che maggiormente ha segnato la storia degli Stati Uniti, e non solo. La sua militanza politica, spesso al centro di numerose polemiche e controversie, gli valse persino “l’attenzione” dell’FBI. A lungo, infatti, assieme alla moglie Yoko Ono, fu spiato dalle autorità statunitensi per le sue lotte pacifiste note in tutto il mondo.

A 30 anni dalla scomparsa di John Lennon, è stato realizzato da Giorgio Verdelli A day in the life, un documentario di due ore che ripercorre la carriera artistica e umana del cantante tramite materiale di repertorio e alcune interviste esclusive. Il reportage sarà al centro della seconda puntata di Rock e i suoi fratelli, in onda domenica 5 dicembre, alle 21 su Rai5, il nuovissimo canale del digitale terrestre. Cesare Cremonini, Lenny Kravitz, Jovanotti, Ligabue, Patty Pravo, Max Gazzè, Premiata Forneria Marconi, Oliviero Toscani e Bonito Oliva saranno soltanto alcuni dei personaggi che racconteranno il loro vissuto e i legami con l’Artista. Non mancherà ovviamente la testimonianza di Yoko Ono, che racconterà alcuni episodi fondamentali della loro vita insieme, e darà la sua versione su alcuni fatti significativi della storia musicale legati ai Beatles e alla loro successiva carriera solista.

Rai5, che ogni settimana dedica un concerto di musica pop o rock e un documentario sui miti della musica, ha affidato la conduzione del programma ad Omar Pedrini, ex cantante dei Timoria e ora anche valido conduttore. Pedrini in proposito ha spiegato: Cercheremo di raccontare la musica, di raccontare il rock, attraverso contributi inediti, rarità, con musica dal vivo e grandi concerti. Cercheremo di vivere insieme la musica, io e loro insieme ad un concerto, con qualche spiegazione tecnica quando è il caso, ma senza essere accademico, per capire il dietro le quinte e come si fa la musica. Il programma sarà spontaneo, vero, vivo, rock e pieno di energia.

Non poteva mancare pertanto una puntata su John Lennon. Numerose sono le compilation, i tributi a lui dedicati e il monumento Peace Tower alla sua memoria staziona sull’isola di Vidney, in Islanda. I suoi dischi, gli scritti, le registrazioni sono oggetti di culto che ogni anno vengono venduti all’asta a prezzi da capogiro.

Ehi, Mr. Lennon, sta per entrare nella storia gli urlò Chapman prima di sparargli. Mai frase fu così appropriata..