X


Gerry Scotti: “A 60 anni smetto di far tv”

Scritto da , il Gennaio 30, 2011 , in Personaggi Tv Tag:

Gerry scotti ha promesso “A 60 anni smetto di fare televisione prima che altri decidano per me“. Il re dei quiz gioca d’anticipo per evitare di fare la fine di alcuni colleghi che arrivati ad una “onorevole età”  lamentano di essere stati messi da parte dal dorato mondo della televisione. Se da un lato l’Italia è piena di giovani talenti che sognano di prendere il posto dei grandi conduttori tv, dall’altro ci sono “vecchi” conduttori che di mollare  microfono e palcoscenico non hanno la minima intenzione. Nel pieno del successo con l’inaffondabile “Paperissima“, format popolare che ogni mercoledì sera su canale5 tiene inchiodati quasi 6 milioni di italiani con uno share del 22% di media, Gerry pone un termine alla sua carriera lavorativa, dandosi ancora 6 anni di vita professionale. Tra il 2016 e il 2017 quindi abbandonerà il video per dedicarsi alle sue attività preferite: la produzione del vino nell’Oltrepò Pavese e la pesca sulle sponde del Ticino. Solo pochi mesi fa accusava la sua azienda, Mediaset, di utilizzarlo troppo: effettivamente Gerry Scotti è uno dei conduttori che a Cologno Monzese lavora di più di tutti dividendosi tra l’appuntamento quotidiano con “Chi  vuol essere milionario?” che dura da oltre 10 anni, e il fortunato baby-talentIo Canto“, tra “Peperissima” al fianco di Michelle Hunziker e “Italia’s Got Talent” che tornerà in palinsesto la prossima primavera sempre con la presenza di Maria De Filippi nel difficile ruolo di giudice.

Accusato da vent’anni di fare sempre lo stesso tipo di programmi, Gerry Scotti, ha recentemente dichiarato “assieme ai miei collaboratori abbiamo provato più volte a fare delle puntate zero, ma quando si sperimentano cose nuove i risultati non sono convincenti“. Purtroppo è così! Basta guardare i format flop della scorsa stagione televisiva come “Let’s Dance” su canale5 con Claudio Amendola e Vanessa Incontrada, “I Perfetti Innamorati” condotto da Georgia Luzi e Marco Liorni fermato alla prima puntata, solo due di una lunga lista. Tra 6 anni festeggerà ben 35 di carriera lavorativa, anni  in cui ha spaziato tra programmi di successo e  diversi tra loro: sebbene il suo sia un curriculum di tutto rispetto  il conduttore rubato alla radio non è ancora riuscito a realizzare un sogno: condurre un talk-show. E chissà che in questi ultimi anni  il  sogno del caro Gerry non si esaudisca…