X


MA COME TI VESTI?! Real Time MANIA!

Scritto da , il Gennaio 23, 2011 , in Programmi Tv Tag:

Oggi non lo guardo, domani studio, sabato pomeriggio esco per negozi; macchè! Da quando è arrivato REAL TIME! La Tv non è più quella di prima; gente che affitta, vende o compra casa, gente che vuole cambiare look con l’aiuto del bisturi o no e gente che si improvvisa cuoco o designer d’interni: tutto ciò a loop come fosse una televendita dello Chef Tony, ovvero CREA DIPENDENZA! Siete d’accordo?

L’America e  l’Iinghilterra ci erano arrivati ormai da anni, noi ci avevamo provano su Italia 1 nel 2004 con Changing Rooms- Camere a  sorpresa e con Bisturi nessuno è perfetto ma qualcuno ha sempre storto il naso con critiche  e giudizi negativi che non hanno premiato i due programmi; il fatto è che ora la Tv Italiana è cambiata e il maledetto digitale terrestre mette in crisi tutti; dai produttori ai consumatori, compreso me che perdo le giornate  a risintonizzare i canali che non si vedono!

Detto questo e palesata l’assuefazione parafarmaceutica di REAL TIME che ha su di me, sui miei familiari, amici e popolo di Facebook, la mia attenzione è stata soprattutto catturata da un programma che di nuovo non ha niente; nato dalle ceneri riesumate de Il Brutto Anatroccolo della santissima Amanda Lear è nato: MA COME TI VESTI?! In cui Enzo&Carla; due esperti di moda vi svelano tutti i segreti per essere sempre IN!

real timeInizia tutto con un SOS, in cui i mandanti (parenti o amici della vittima) chiedono aiuto ad Enzo&Carla per un caso disperato. La vittima dopo essere stata spiata, le viene proposta una carta di credito con 1.500 euro, in cambio dovranno seguire i loro consigli alla lettera, viene analizzato il loro guardaroba, (scena cult del programma, in cui cestinano categoricamente e nel vero senso della parola capi demodè/old faschion della vittima) vengono proposti dei look per il giorno, sera ed occasioni speciali, (con tanto di manichino rubato in via Montenapoleone!) si passa allo shopping dove il concorrente dovrà cavarsela da solo (ovviamente spiato e criticato senza pietà dagli esperti) e si arriva al momento in cui E&C prendono in mano la situazione e scelgono l’outfit del concorrente. Il tutto si conclude con il tocco del parrucchiere e truccatore. Finale a sorpresa davanti allo specchio (con i 3 look approvati) con tanto di cena con parenti e amici.

Giunti alla 4° edizione, Enzo Miccio & Carla Gozzi sono diventate delle icone televisive, ma soprattutto dei conduttori non conduttori ironici e spietati amati da tutti, forse non sempre le loro scelte sono azzeccate e forse ancora non sempre loro stessi brillano in look valorizzanti ma dopotutto anche Platinette conduceva Bisturi! E’ arrivato addirittura il libro omonimo, viva il merchandising glamour!

Ora lascio spazio ad un commento che ho trovato sul sito ufficiale di MA COME TI VESTI?! Ovviamente lui, la pensa diversamente!

“Real Time e’ una specie di Teletubbies per adulti? Ha un effetto ansiolitico perche’ proietta lo spettatore lontano dalla realtà. Lo fa concentrare sugli aspetti piu’ marginali della vita e li carica di una importanza che non devono avere. Le persone sono identificate solo attraverso gli oggetti, i vestiti, la casa, il cibo, i pezzi di corpo da cambiare dal chirurgo, i pezzi di personalita’ da rimuovere perche’ non adatti ad una standardizzazione del comportamento. Il suo linguaggio e’ distorto e scorretto perche’ usa continuamente parole chiave con meccanismi di programmazione neurolinguistica. Lo spettatore medio non se ne accorge come molto probabilmente neanche i presentatori se ne accorgono ma, gli autori sicuramente scrivono rispettando un vademecum fornito dagli autori del format in cui l’uso delle parole e delle immagini e’ altamente manipolatorio. Lasciate il televisore acceso e recatevi in una latra stanza… Sentirete la voce stridula di Carla Gozzi ripeter in modo ossessivo… cambiamento, diversa, fantastica, nuova… sottolineati da espressioni di consenso spropositate in antitesi con quelle altrettanto spropositate di dissenso.”

E voi come la pensate?