X


Pippo Baudo e Bruno Vespa per l’Unità d’Italia

Scritto da , il 12 Gennaio, 2011 , in Programmi Tv
Baudo e Vespa

I gloriosi Pooh, cantavano “Chi fermerà la musica….”, noi rilanciamo: “chi fermerà Pippo Baudo…?” Sembra un’affermazione che sa d’apocalittico, ma il Pippone Nazionale, quello che ha scoperto la televisione e tutto quello che al suo interno viene a prodursi, (probabilmente anche la Maionchi, che ora imperversa in ogni dove), non è inarrestabile. Ma chi, o cosa sarebbe riuscito a dare lo STOP al nostro Baudo? Forse le crisi di governo? NO, quelle le superiamo anche noi, e ormai ci siamo abituati. Forse l’ennesima scocciatura della Clerici? NO, abbiamo la Moroni che le bacchetta le mani. Forse gli occhioni tauro-bovini della D’Urso? NO, tanto la Marcuzzi col televoto, al limite lo farebbe rientrare al Grande Fratello. Forse l’ennesima dichiarazione “Amore ritorna” della Ricciarelli? NO, la Venier le strapperebbe i capelli. Forse la chiusura del contratto RAI? Assolutamente NO, avrebbe Mediaset come seconda chance, e se così non fosse, fonderebbe una televisione tutta sua,  non dimentichiamo che è sempre Pippo Baudo. Ma allora chi ha fermato Giuseppe Raimondo Vittorio Baudo? (Non preoccupatevi, non è il titolo del prossimo Film Colossal della 20th Century Fox).Duello di Magia fotoRicordate il film di animazione della Walt Disney “La spada nella Roccia”? Ricordate lo straordinario duello di magia tra mago Merlino e maga Magò? E come si concluse la sfida? Uno spaventoso drago, frutto dell’ultima trasformazione della streghetta, viene battuto e reso inoffensivo, da un minuscolo, invisibile e divertente Virus. Il Nostro Pippo, non poteva essere da meno e all’azienda Rai che fa? Dichiara: <<Ho mandato un certificato medico, perché sono stato costretto al ricovero per un’influenza intestinale, che mi sta debilitando>>. Pippo è K.O. per un virus intestinale e in queste condizioni, non se la sente di cavalcare i palinsesti della “sua” rete ammiraglia, perciò, si ritira (ovviamente solo per un brevissimo periodo, non azzardiamo blasfemìe), per recuperare forze ed energie. Così, come conferma, il direttore di Rai Uno Mauro Mazza, la trasmissione che dovrebbe celebrare il 150° anniversario dell’Unità d’Iitalia, verrà posticipata a Marzo, affinchè il nostro insostituibile Conduttore possa riprendersi dalla dura debilitazione.

Ma il Co-conduttore che ne pensa? Bruno Vespa, non ha rilasciato ancora dichiarazioni, forse vorrebbe la torta tutta per sè? In realtà sarebbe solo una  vana illusione; per Pippo Baudo, pure l’Unità d’Italia dovrà attendere, almeno fino al 16 di marzo. Infine, se per fermare Pippo ci vuole un virus, per stoppare Maria cosa dobbiamo aspettarci?