X


La D’Urso e i suoi dilettanti allo sbaraglio

Scritto da , il Febbraio 9, 2011 , in Barbara D'Urso Tag:

Tutto si può dire della D’Urso (nella foto) e tanto abbiamo detto, ma non che non le provi tutte pur di alzare gli ascolti, per recuperare qualche punto di share rispetto alla vincente Vita in direttaPomeriggio Cinque come sempre inizia con dei servizi e poi la rubrica Il Caso. Farebbe pensare ad un approfondimento del fatto di cronaca o costume più importante del giorno, invece no, si sceglie un argomento a caso e se ne parla per circa un’ora. In generale gli elementi sono sempre gli stessi: stuolo di ospiti, qualche ragazzo del Grande Fratello e lei l’inimitabile Barbara con il suo Non accavallatevi. Oggi il tema era coraggio o esibizionismo? In riferimento alla voglia della gente comune di esibirsi davanti alle telecamere, per i tanto sospirati 5 minuti di popolarità. In studio una quindicina di personaggi più disparati, la cubista sovrappeso, il trasformista, cantanti, ballerini e chipiùnehapiùnemetta… La conduttrice non perde occasione di sottolineare che le due cantanti ospiti in studio le ha trovate lei su internet va bene crediamoci.

Il trasformista, capace di cambiare una trentina d’abiti in due ore, si esibisce, dimostrando bravura e capacità, dichiarando di aver scritto per poter partecipare alla trasmissione, e Santa Barbara l’ha invitato. Per il resto, si salvi chi può. La cubista sovrappeso, che dire? Meglio tacere. Questi personaggi si esibiscono dal vivo, talmente dal vivo che gli attrezzisti portano a vista oggetti, microfoni utili alle esibizioni, impallando la D’Urso, che giustifica il fatto dicendo che non hanno provato ma si va avanti comunque.

Francesca Giaccari e Matteo Casnici coppia del Grande Fratello 2011

Per concludere in bellezza, si fa per dire, un’improbabile esibizione dei fidanzati gieffini Marco Casnici e Francesca Giaccari: la D’Urso li ha invitati in questo spazio perchè hanno un talento nascosto… tanto nascosto che non si vede. La coppia balla un tango appassionato, ma vi assicuro, con risultati molto deludenti, 40 secondi di passeggiate e sguardi sornioni.

Insomma tutto il blocco ricorda e fa pensare alla Corrida, sia per i protagonisti, ma anche per le inquadrature che prevedevano Barbara sullo sfondo, con le sue solite facce, che commentavano, positivamente tutte le esibizioni. Nemmeno a dirlo lo spazio verrà riproposto la settimana prossima. Ne abbiamo davvero bisogno di un’altra Corrida?