X


Ad Annozero è sempre una politica.

Scritto da , il Marzo 4, 2011 , in Programmi Tv Tag:

L’anteprima di Annozero ha stupito con una presenza non prevedibile, quella di Emma Marrone, che si è esibita nella sua performance, secondo però, le linee direttive di cui il programma è fondatore, promotore e difensore, nonostante tutto il resto (giusto per essere “coerenti” con quando Michele Santoro argomenta in relazione all’osannata libertà di stampa). Ma senza soffermarci sull’ospitata di Emma, di cui già si è trattato, qual è stato l’argomento di disputa dell’altra sera?

Se una rondine faccia primavera? No;

Se le rose siano rosse? No;

Se la cravatta di Berlusconi fosse macchiata? …neppure.

Ieri l’argomento centrale era la Libia, o meglio Mr. Gheddafi, nonostante ormai sia l’unico argomento di discussione, al programma funge bene come problematica comune e sulla quale si può ben argomentare, ma come?

Zebre animaliVi siete mai chiesti se le Zebre, siano cavalli bianchi a strisce nere, o neri a strisce bianche? La risposta è molto semplice e non banale: la Zebra non è un cavallo! Ma di ciò a Santoro non interessa molto, il suo interesse è sostenere il colore delle strisce, non per arrivare alla verità, ammessa che ci sia, ma semplicemente al “favor di popolo”.

Tosi a Verona FotoOspiti principali di trasmissione sono stati Flavio Tosi, Sindaco di Verona ed esponente della Lega, che di cavalli se ne intende e Pierluigi Bersani, segretario del Partito Democratico e… segretario del Partito Democratico, di cosa si intenda conferma di averlo spiegato, ma non l’ abbiamo capito molto, tuttavia il problema non è certo suo, è di Berlusconi (in questo contesto non c’entra molto il nostro premier, ma ogni tanto è cosa buona e giusta nominarlo, fa share). Ebbene il tema della serata era la vicenda libica, il caso Gheddafi e l’interpretazione delle interviste ai figli di questa povera e incompresa famigliola medio borghese. Quello che diverte in questa trasmissione, oltre alle litigate tra ospiti e a volte la loro uscita di campo, che prende esempio da Uomini e Donne di Maria De Filippi, è come vengano indirizzati gli argomenti di discussione. Il fatto libico sarebbe interessante se indagato con occhio critico, mentre ad Annozero è il classico capro espiatorio anti-Berlusconi, per ricavarne un suo flop, in ragione alle brillanti soluzioni “proposte” degli avversari.

Bersani PD FotoE noi che siamo curiosissimi delle soluzioni, se poi pure brillanti, pendiamo dalle labbra di costoro; quali sono? Tosi le ha chieste a Bersani, sulla questione della Libia e degli sbarchi, in maniera semplice, ma perentoria, tuttavia dopo una prima difficoltà uditiva (forse Pierluigi non sente molto bene, o forse c’era solo confusione), probabilmente per prendere tempo, ci ha dato La Risposta:

-opzione 1- il governo non è stabile;

-opzione 2- il governo non è in grado di farsi sentire dall’Europa.

Per fortuna era “La Risposta”, chissà quali sarebbero state le “soluzioni”, ma non credo,  le sapremmo mai. In ogni caso lasciamo il beneficio del dubbio, ma continuiamo a chiederci, se non ci fosse Berlusconi, Annozero e Bersani, in qualità di esponente, di cosa tratterebbero?  Forse di cavalli!