X


Geppi Cucciari con G’Day su La7: diamole il beneficio del dubbio

Scritto da , il Marzo 1, 2011 , in Personaggi Tv Tag:,

E chi l’avrebbe detto. Ma soprattutto chi lo sapeva. Ebbene si, G’Day condotto da Geppi Cucciari è stato quasi un fulmine a ciel sereno. Infatti se non fosse stato per la mia collega Taty Rossi, che ha pubblicato l’articolo il 25 febbraio, nemmeno io, che seguo molto La7, avrei saputo della partenza di questo nuovo progetto televisivo. Quando va in onda? Alle 19.40. Ogni sera si parla di un argomento di attualità diverso, Geppi lancia un sondaggio al quale il pubblico può esprimere la propria preferenza con un sms o sul sito della rete. Dentro ad un enorme frigo giallo troviamo in collegamento, un ospite, con il quale la Cucciari dialoga in modo amichevole per tutta la puntata. Una presenza quasi inutile è quella di Giovanni Bagnari, che serve alla conduttrice per qualche battuta sarcastica e per dare il numero di telefono al pubblico.

Le novità di questo G’Day? Beh intanto la diretta, che da anni non si vedeva in questa fascia oraria. La conduzione solitaria di una donna, che come mestiere principale fa l’attrice comica. Abbiamo poi assistito al ritorno delle telefonate da casa, infatti si può chiamare e raccontare qualcosa di inerente all’argomento della puntata, in 7 secondi. L’idea del sondaggio invece arriva dalla fortunata esperienza della Cucciari a Victor Vittoria, qui non hanno fatto altro che allungare il brodo, aggiungendo poi dei filmati dove i protagonisti sono le persone comuni.

Geppi, ma è capibile, soffre e si irrigidisce per colpa della diretta. Infatti l’attrice non è sciolta come al solito, non ci risparmia però con le sue battute pungenti che la caratterizzano. La Cucciari è brava, si merita questa opportunità perchè ha un curriculum vastissimo e soprattutto le qualità per sostenere un programma in piena autonomia.

G'Day il nuovo preserale de La7 condotto da Geppy Cucciari

Il dubbio che mi sorge, avendola seguita attentamente anche dalla Cabello, è che Geppi non sia molto pratica di improvvisazione. Infatti in certi punti non ha saputo riempire dei vuoti provocati da telefonate che non arrivavano, o filmati che non partivano.

Sicuramente il secondo appuntamento è stato migliore del primo, infatti il programma e la conduttrice, hanno tutte le qualità per migliorare e diventare un appuntamento apprezzato dal pubblico. Aspetterei prima di parlare di flop, in quanto dobbiamo dare la possibilità al telespettatore di abituarsi, di affezionarsi, sia al format ma anche a Geppi, ormai diventata un volto famigliare della nostra Tv.

L’attrice insieme a poche altre, sa far ridere sul serio, è autoironica dimostrando anche a G’Day, che l’arma per conquistare il pubblico è non prendersi sempre troppo sul serio.